BusinessPeople

Come cronografi di lusso

Come cronografi di lusso Torna a Cruscotto auto, analogico a rischio d'estinzione
Giovedì, 21 Maggio 2015

Il cruscotto più bello di sempre? Emanuele Bedetti, direttore operativo europa di Shokosha Automotive, società giapponese leader nella produzione di quadranti analogici, non ha dubbi. «E’ quello della Jaguar E-type, di immediata lettura con un semplice colpo d’occhio, un piccolo capolavoro di meccanica di precisione di chiara ispirazione aeronautica…».

Un altro esempio?
I puristi inglesi rimpiangono ancora la formula Mini, con il grande tachimetro al centro della plancia. Lo promuovo ancora a pieni voti, anche se oggi lo integrerei con un display Hud per gestire infinite ulteriori informazioni indirizzate al guidatore.

Con l’avvento dei cruscotti Tft le lancette sono diventate giurassiche?
No. Pensate agli orologi di alta gamma: quelli digitali sono pochissimi perché non sono imitabili, per esempio, le nostre finiture a raggio di sole o la polverizzazione catodica di metalli quali titanio o alluminio per le rifiniture... Tutte lavorazioni che accomunano il cruscotto dell’auto di lusso ai più esclusivi cronografi. Diciamolo con chiarezza: i Tft non sono che “buchi neri” sulla plancia, mentre i cruscotti analogici vengono ammirati e apprezzati come opere di alta orologeria.

A proposito di strumenti tradizionali, perché quelli tondi sono sopravvissuti a tutti i tentativi d’innovazione degli ultimi quarant’anni?
La forma circolare ispira completezza, ordine e purezza, mentre l’evidente richiamo al mondo della meccanica di precisione di orologi e cronometri aggiunge prestigio ed evoca l’abilità manuale. Una lancetta che si muove al progredire di velocità e numero di giri è parte dell’immaginario collettivo e della tradizione, permette un controllo immediato dell’avvicinarsi del limite. Niente che possa essere paragonato al semplice progredire di un numero o di un’immagine.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media