© Motor Show Bologna 2010

Al Motor Show si pensa positivo. Il mercato italiano dell’auto per il 2011 è destinato a chiudersi con un indebolimento della domanda: troppo grande la crisi e troppo incerto è il futuro per pensare a investire in un bene che – nonostante spesso necessario – è ormai considerato come ‘di lusso’. Ma dal centro studi Promotor di GL events, società che ogni anno organizza il Salone internazionale dell’auto a BolognaFiere, il messaggio è ottimista: il nuovo governo ha ridato fiducia nei consumatori e nelle imprese manifatturiere e, spiega il presidente Gian Primo Quagliano, “se il governo Monti varerà anche un efficace pacchetto per la crescita, la ripresa potrebbe iniziare già nella primavera prossima e le immatricolazioni potrebbero superare il livello di 1.800.000 unità nel 2012, per puntare poi a 2.000.0000 nel 2013”. Il programma dei convegni
E così il settore dell’Automotive continua a stimolare la domanda con nuove vetture, sportive, di classe, ma anche citycar attente ai consumi. Aperto oggi alla stampa, il Motor Show 2011 (scarica la mappa) resterà aperto al pubblico dal 3 all’11 dicembre con circa 50 anteprime, soprattutto nazionali (ad esempio la up! Volkswagen, DC100 Concep di Land Rover e la nuova Panda di Fiat) ma anche mondiali (come la Ferrari 599XX) ed europee (occhi puntati su Passat Alltrack, e la Jaguar XKR-S Cabrio). Ecco le novità che la redazione di BusinessPeople.it ha selezionato per voi:

Nina Senicar il volto del Motor Show 2011

Le anteprime non finiscono qui! La pagina verrà costantemente aggiornata, tornate a trovarci!

Jaguar XKR-S Convertibile Fiat nuova Panda
Volkswagen Passat Alltrack Volkswagen up!
Audi A1 Sportback Skoda MissionL

Aggiornato al 1/12/2011 ore 16.20