INGREDIENTI
• 1,5 kg di sella d’agnello
• 500 g di Pecorino Sardo dolce
• 5 dischi di pane “carasau” a sfoglia grossa
• 1 litro di brodo di carne
• 2 cipolle di media grandezza
• 400 g di parti tenere di finocchietti selvatici
• olio extra vergine d’oliva
• pepe nero da macinare
• sale (quanto basta)

In un tegame basso e largo versare l’olio extra vergine d’oliva e rosolare i pezzi di carne d’agnello. Completare la rosolatura con il trito di cipolla e di finocchietti selvatici, sino a conseguire una moderata cottura della carne. In una teglia stendere il pane “carasau” tagliato a pezzi larghi e imbevuto di brodo. Sistemarvi sopra uno strato di pezzetti di carne d’agnello e qualche cucchiaio di brodo. Salare e macinarvi un po’ di pepe. Completare gli spazi vuoti col Pecorino Sardo a dadini e pezzi di pane “carasau” distribuiti uniformemente. Ricoprire totalmente con altro pane “carasau” bagnato nel brodo e ripetere lo strato come prima. Completare con il Pecorino Sardo rimasto. Compattare il tutto nella teglia e mettere nel forno caldo, a temperatura medio-alta, per 40 minuti circa. Lasciare riposare 15 minuti prima di sistemare nei piatti. Servire caldo.

Per gentile concessione del Consorzio per la tutela del formaggio Pecorino Sardo