© Sxc/John Evans

L’enoturismo, ovvero i viaggi legati alle degustazioni di vino, è un comparto che in Italia vale cinque miliardi di euro l'anno. Numeri importanti e ben noti alla società internazionale Wine Pleasures che ha deciso di organizzare per quest’anno – e per la prima volta in Italia – la quarta edizione dell’International wine tourism conference (conferenza internazionale sul turismo del vino) evento in programma a Perugiadal 30 gennaio al 4 febbraio. Nei prossimi giorni più di 300 tour operator si uniranno a giornalisti e professionisti dell’enologia di 40 Paesi nel mondo per fare il punto su un settore che coinvolge tre milioni di italiani per i quali l’enogastronomia è il complemento più rilevante di viaggio, dopo la notorietà dei luoghi. Un fenomeno, l’enoturismo, che ha ancora ampi margini di crescita: il comparto ha sviluppato solo il 20% del suo potenziale e, secondo il Censis, a fine 2011 potrebbe aver raggiunto i 5,5 milioni di turisti (dati Censis – Città del Vino, marzo 2011 ).