La Gubana è stata realizzata per secoli per feste e ricorrenze familiari, e solo negli ultimi anni è stata destagionalizzata abbinandola a gelato alla vaniglia d’estate, alla grappa d’inverno e ai vini Ramandolo e Verduzzo nelle mezze stagioni. É il dolce simbolo del Friuli, il regalo per augurare prosperità e ricchezza. Deve il suo nome alla sua caratteristica forma a chiocciola: gubat, infatti, nel dialetto locale, significa avvolgere. Fatta di pasta dolce lievitata, racchiude al suo interno un ricco ripieno di nocciole tritate, noci, uvetta, pinoli. La Gubana richiede tre giorni di lavorazione per essere preparata; viene lasciata lievitare fino al raggiungimento del volume classico, poi viene infornata. Da assaggiare quella dell’azienda Vogrig di Cividale del Friuli (Ud).

www.gubana.it