Bivongi

Diverse sono le occasioni per degustare i prodotti delle Cantine Lavorata. A destra, le bottiglie delle tre varianti di Bivongi vinificate in questa azienda di Roccella Jonica (Rc): bianco, rosso e rosato

La Calabria dei tempi antichi si chiamava Enotria, che significa “terra del vino”. Oggi in Italia sono altre le regioni a cui verrebbe facile assegnare questo nome, ma non bisogna dimenticare che sono ben 12 le Doc calabresi, e molte di più le Igp. Tra le più pregiate Doc, citiamo il Bivongi, tesoro della Catena delle Serre, in provincia di Reggio Calabria. È uno dei vini italiani dalla storia più antica, visto che la sua origine può essere fatta risalire ai tempi della Magna Grecia, ma ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di origine controllata da parte dell’Unione europea solo nel 1996. Il Bivongi si può gustare nelle varianti rosso, rosato e bianco. Da provare quello delle cantine Lavorata di Roccella Jonica (Rc), dal 1958 sulla breccia del gusto.

www.cantinelavorata.it