© Getty Images

È Antonino Cannavacciuolo lo chef con più seguito sui social network. È quanto emerge dalla Top Social Celebrities realizzata di Blogmeter, che nella quarta edizione del suo studio ha deciso di prendere in esame le attività sui canali ufficiali Facebook, Twitter e Instagram di ben 38 chef scelti in base alla loro rilevanza sul mercato italiano, sia in termini di passaparola che di engagement.
Marco Bianchi, conosciuto più per la sua attività da divulgatore scientifico che per la sua attività di chef, è quello che ha totalizzato più maggior numero di interazioni sui social considerati; Bianchi precede Gabriele Rubini, in arte Chef Rubio, celebre soprattutto per il suo programma “Unti e Bisunti”. Ottime anche le performance dello stesso Cannavacciuolo. Il giudice di Masterchef trionfa per ampiezza della community (1,6 milioni tra fan e follower) e per il post di Facebook più engaging in assoluto, pubblicato il giorno di ferragosto (lo trovate qui sotto). Buoni anche i risultati ottenuti da Alessandro Borghese ed Ernst Knamm, rispettivamente quarto e quinto per engagement.

A OGNI CHEF IL SUO SOCIAL. Attraverso il proprio tool di Social Listening, Blogmeter ha anche analizzato il peso che ogni Social ha in termini di interazioni. In questa direzione emerge che è senz’altro Facebook il canale che raccoglie il maggior numero di interazioni e di post totali all’interno del mondo degli chef. Entrando nel dettaglio della classifica, la Top 3 sul social di Zuckerberg è costituita dai già citati da Bianchi, Cannavacciuolo e da Alessandro Borghese. Segue a stretto giro Instagram, sul quale nonostante il più influente sia Chef Rubio, a pubblicare il post più engaging è lo chef Massimo Bottura, chef e proprietario dell’Osteria Francescana a Modena, classificatosi primo ristorante al mondo nella lista dei The World’s 50 Best Restaurants Awards 2016.