BusinessPeople

La “staccata”

Torna a Scrivo dunque sono
Martedì, 01 Giugno 2010
scrivo3

Oggi analizzeremo un segno grafologico molto evidente anche a un occhio non esperto, “la staccata”, che si evidenzia quando le lettere di una stessa parola sono distanziate una dall’altra.Chi presenta questo segno è, in genere, una persona abitudinaria, legata alle proprie consuetudini, poco portata a vedere le cose in modo diverso e, tanto meno, a cambiare idea.Tiene in poco conto il parere altrui e ha difficoltà a sostenere una discussione, anche perché non riesce a valutare le cose nel loro insieme, ma si ferma al singolo dettaglio e su quello insiste per affermare il proprio punto di vista. È in genere una persona schiva, che può apparire distaccata, non partecipe di quello che succede al di fuori della sua sfera personale. In realtà ha difficoltà a relazionarsi con gli altri e a far convivere il proprio mondo interiore con le consuetudini e gli eventi esterni. Intellettivamente è una persona molto analitica, che concentra la propria attenzione sui particolari e vuole capire fino in fondo le cose. Difetta però di capacità di sintesi e, dopo aver analizzato i diversi dettagli, fa fatica a ricostruire un quadro d’insieme. È però dotato di un certo intuito, e questo, insieme al metodo, lo rende adatto a lavori di ricerca. Anche nell’affettività ha difficoltà di relazione. Nei confronti della persona amata è poco espansivo, incapace di slanci affettivi, perché frenato da una ritrosia che non riesce a superare.Le sue manifestazioni di affetto sono sempre controllate e appaiono poco entusiaste, anche se nascono e sono dettate da sentimenti forti e profondi. Ha come la paura di non essere accettato dal partner per come è, e questo lo rende diffidente nella relazione. Alla base di questa diffidenza e della ritrosia a manifestare i propri sentimenti c’è il timore di ricevere una grande delusione, come forse, avvenuto in passato.Vi rimando al prossimo mese per analizzare un nuovo e non meno interessante segno grafologico: “l’attaccata”, l’opposto di quello che abbiamo analizzato oggi.

POST PRECEDENTE
POST SUCCESSIVO
LE OPINIONI
PEOPLE MOVING
LA RIVISTA
Anno XII n 11 novembre 2017
Copyright © 2017 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media