BusinessPeople

Career Advisor

Torna a Le opinioni

Il coraggio di guardarsi allo specchio (e di fare un passo indietro)

Martedì, 08 Gennaio 2013
Il coraggio di guardarsi allo specchio (e di fare un passo indietro)

L’inizio di un anno è sempre un ottimo momento per tirare le somme. Per mettere in fila elementi diversi maturati nel tempo, che spesso la pressione delle circostanze quotidiane ci preclude dal guardare con la prospettiva e la distanza necessarie. L’inerzia, infatti, è una grande nemica della consapevolezza. E solo nei momenti di distacco, o di discontinuità, possiamo prendere davvero coscienza di ciò che siamo o che nel fluire del tempo siamo diventati. Uno degli esercizi più utili in questi momenti è fare un’analisi obiettiva sulla nostra traiettoria personale, e soprattutto sul ciclo dell’esperienza in corso (di qualunque esperienza si tratti). Vale a dire comprendere a quale punto del cerchio siamo, in relazione agli obiettivi che ci eravamo preposti (o che nel frattempo si sono aggiunti), ciò che abbiamo saputo dare a questa sfida in termini di visione, intuizioni, energia e sviluppo delle persone a noi affidate, come pure ciò che abbiamo ricevuto in termini di scoperta, apprendimento e crescita personale.

La scoperta delle carriere orizzontali

La scoperta delle carriere orizzontali

Martedì, 08 Gennaio 2013

Sugli effetti di questa crisi infinita, che si è abbattuta come un uragano sulla nostra già barcollante economia generando effetti probabilmente irreversibili sul mondo del lavoro, si è già scritto molto. Vi è però un nuovo fenomeno che negli ultimi due-tre anni ha iniziato ad affermarsi in...

Coltivare la propria unique selling proposition

Coltivare la propria unique selling proposition

Lunedì, 12 Novembre 2012

Mi capita quotidianamente di incontrare manager per colloqui di orientamento sul loro futuro, e rimango spesso sorpreso da come, nell’ascoltare le riflessioni su obiettivi o desiderata professionali, molti di loro compiano un grave errore di prospettiva.

ARCHIVIO
  • Cambiare tanto fa bene?
    Cambiare tanto fa bene?

    Vorrei sollevare l’attenzione dei nostri lettori su un aspetto a mio avviso tanto rilevante quanto talvolta sottovalutato, che ha un forte impatto sulle dinamiche di carriera. C’è un singolare paradosso che sembra avvolgere gran parte della classe manageriale italiana, in materia di scelte e cambiamenti professionali.

  • Una spinta rivoluzionaria
    Una spinta rivoluzionaria

    Non ci sono piu dubbi. Quella in atto è una vera e propria rivoluzione, destinata a avere impatti formidabili sul mondo del lavoro al pari di quelle che l’hanno preceduta (industriale, della terziarizzazione e digitale, con cui procede di pari passo).

  • Essere un n. 2: sindrome o vocazione?
    Essere un n. 2: sindrome o vocazione?

    Nella mia attività di executive search incontro frequentemente manager che ricoprono con...

  • Il tramonto delle certezze, l'alba della libertà
    Il tramonto delle certezze, l'alba della libertà

    Viviamo, si sa, tempi difficili. Ma la vera difficoltà non sta tanto nella crisi economica e...

  • Il momento del coraggio
    Il momento del coraggio

    «Tutti sanno che una certa cosa è impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa» (A.Einstein). Questa stanza è nata come luogo di confronto e consiglio su tematiche inerenti i percorsi di carriera, partendo dalle domande dei lettori o dagli spunti che...

LE OPINIONI
PEOPLE MOVING
LA RIVISTA
Anno XII n 11 novembre 2017
Copyright © 2017 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media