BusinessPeople

Il dizionario della rivoluzione

Il dizionario della rivoluzione Torna a leader organigramma non basta serve consenso
Venerdì, 20 Novembre 2020

Surfare l’onda del cambiamento, invece che farsi travolgere, significa guardare oltre gli schemi consueti, dimostrando di poter maneggiare una realtà complessa e porgerla agli altri in modo semplice. Tutto ciò passa anche dal linguaggio. L’Harvard Business Review  identifica cinque nuove modalità per il leader di rapportarsi con il mondo produttivo, emerse dall’esperienza dell’emergenza e identificate con altrettante definizioni.

PHYGITAL – Saper muoversi tra il mondo fisico e quello digitale, conoscere i meccanismi di ibridazione che con il Covid sono letteralmente esplosi e da cui non si tornerà indietro.

AGILE – Chi è arrivato all’apice deve tornare a pensarsi Ceo di una start up, con le sfide e le problematiche tipiche di chi sta entrando in una zona dai contorni nebulosi, che potrebbero richiedere rapidi cambi di strategia.

ANTIFRAGILE – Si tratta della capacità di prosperare nel caos, inteso nel senso greco di velocità+incertezza. Una prontezza di riflessi che intuisce la mossa migliore per ogni momento della partita.

EXPONENTIAL – Dal manager autoreferenziale al costruttore di legami e reti tra professionisti. Sacrificare l’ego per dare valore alla cooperazione. Il mondo che ci attende è da costruire ex novo. Più che ricostruire, le basi sono tutte da sperimentare.

CURIOUS – Di fronte a qualcosa che nessuno ha mai studiato prima, o si ha il gene dell’esploratore (per la cronaca, è il DRD4- 7R) o la vita diventa difficile. La capacità di abbracciare il cambiamento, invece che combatterlo, sarà fondamentale.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media