Ecco una delle prime aziende in Italia dove l’utilizzo del proprio smartphone sarà incoraggiato sul posto di lavoro. Al termine di un anno ricco di successi – fatturato da 524,3 milioni di euro; +9,4% l'utile, a 13,8 milioni di euro; +13,4% l'ebitda, a 48,8 milioni – Yoox presenta un progetto creato appositamente per i propri dipendenti: Yooxcity. Si tratta di un nuovo capitolo per la società partner globale di Internet retail per i principali brand della moda e del design: dopo aver introdotto iniziative come il telelavoro, Yooxcity permetterà ai dipendenti di sfruttare i servizi aziendali in mobilità.

Attraverso la partnership con Vodafone Italia, che fornirà smartphone di ultima generazione, chi lavora in Yoox potrà non solo accedere al sistema di messaggistica interna, fare videoconferenze ovunque, gestire i propri viaggi aziendali, ma anche essere sempre informati in tempo reale sulle novità aziendali. Il progetto che partirà nelle sedi italiane prevedrà, inoltre, lo sviluppo di iniziative che vedranno l’impiego della tecnologia Nfc (Near Field Communication), grazie alla quale i lavoratori potranno utilizzare il proprio smartphone Yooxcity come “passepartout” per numerose attività, ad esempio il controllo degli accessi.