Parola d’ordine: organizzazione. Si possono riassumere così i cinque consigli stilati da Hays Response per un rientro al lavoro “soft” dopo le vacanze estive. Organizzare le ferie in modo da rientrare in ufficio a metà settimana, stilare una lista delle priorità e cancellare la mail dallo spam sono pratiche caldamente consigliate dalla divisione di Hays dedicata alla selezione di profili junior nelle aziende. Ecco, in dettaglio, come tornare al lavoro con la giusta carica e determinazione:

1. Gradualità
Mai tornare di colpo alla quotidianità dopo un periodo di relax. Riprendete con calma e concedetevi almeno un giorno “cuscinetto” tra il rientro dalle vacanze e l'ufficio. Meglio ancora riprendere il lavoro a metà settimana, così da fermarvi subito per il week end.

2. Organizzate il lavoro
Una volta in ufficio, evitate di buttarvi a capofitto in nuovi progetti! Meglio organizzarsi il carico di lavoro definendo una “to do list” delle attività da fare nei primi giorni e quelle da posticipare alle settimane a venire. In questo modo riprenderete con più calma e serenità la routine quotidiana senza accumulare stress fin da subito!

3. Ripulite l’email
Pur avendo inserito la risposta automatica prima di partire, al rientro la vostra email sarà sommersa da richieste, proposte e solleciti! Provare a rispondere a tutte le email nella prima mattinata di lavoro può essere controproducente, oltre che stressante! Meglio ritagliarsi ogni giorno un’ora per leggere le vecchie email e mettersi alla pari.

4. Sole, sport, divertimento anche in ufficio
Perché solo in vacanza? Se le ferie vi hanno aiutato a riprendere la forma fisica e a staccare la spina dalla quotidianità non perdete le buone abitudini: un pranzo all'aria aperta, un po’ di attività fisica e del sano divertimento diminuiscono lo stress e per qualche ora vi sembrerà di essere ancora in ferie!

5. Pianificate le prossime vacanze
Troppo presto per tornare alla realtà? Finché il tempo lo permette, continuate a dedicare i week end a relax, famiglia e amici, come se le vacanze non fossero ancora finite. Nel frattempo iniziate a pensare dove trascorrere le vacanze di Natale. Progettare un nuovo viaggio con largo anticipo, infatti, vi permetterà non solo di risparmiare denaro, ma anche di vivere le settimane lavorative che via aspettano con più entusiasmo e motivazione nell’attesa del prossimo break.