Fonte: Regus Global Business Suvey - MindMetre Research

Che peso andare al lavoro. Una ricerca Regus, condotta a livello internazionale nello scorso mese di luglio su 22 mila manager e professionisti in cento Paesi, rivela che che il 40% gli italiani impiega oltre un'ora al giorno nel tragitto di andata e ritorno tra casa e posto di lavoro.

Un maggior ricorso alle modalità del lavoro Agile, di cui il 25 marzo il Comune di Milano propone la seconda Giornata, consentirebbe di abbassare o eliminare questi tempi, offrendo ai lavoratori più tempo per sé stessi, migliore qualità della vita, maggiore produttività e meno stress, mentre la città e l'ambiente ne beneficerebbero sotto forma di minor inquinamento.

Più precisamente, solo per il viaggio di andata, il 27,8% impiega meno di 15 minuti, il 31,3 (la maggioranza) riesce a rimanere entro la mezz'ora, mentre il 21,10% tra i 30 e i 45 minuti, l'11% tra i 45 minuti e un'ora, mentre i più lontani che impiegano oltre un'ora rappresentano l'8,80% degli intervistati.

COSTI. Pesante è anche la spesa media ponderata per gli spostamenti tra casa e ufficio pari al 5% calcolato sulla retribuzione annua (il 56% è sotto questa quota). Ma per uno su cinque (21,3%) degli intervistati, i costi possono raggiungere e superare il 10% della loro retribuzione, mentre il 22,6% sostiene costi variabili tra il 5% e il 10%.