Home page di LinkedIn

Ci sono manager che preferiscono il tradizionale curriculum cartaceo e altri convertiti alla selezione dei profili sui professional network, ma a mettere tutti d’accordo è l’attenzione per la lettera di accompagnamento. Lo rivela una ricerca condotta dalla società di recruiting specializzato Robert Half, che dimostra come il 71% dei manager coinvolti nel processo di selezione ponga l’accento innanzitutto sulla lettera di motivazione che accompagna la candidatura. Un altro 18% dei manager intervistati preferisce il curriculum tradizionale, anche non accompagnato da una lettera di presentazione, mentre soltanto l’11% dichiara di accontentarsi di un link al profilo del candidato su un professional network come LinkedIn.