© GettyImages

Nick Hayek

Non accade tutti i giorni di voler assumere qualcuno, ma di non riuscire a trovare personale qualificato. È il problema che da mesi attanaglia Nick Hayek, chief executive officer di Swatch, fra le aziende svizzere leader nel settore degli orologi che ha archiviato il 2010 con un profitto pari a 1,22 miliardi di dollari (+42% rispetto al 2009) e punta a crescere ancora nei prossimi tre anni. Il problema, però, sta nella produzione: per quest’anno il gruppo vorrebbe assumere duemila persone (di cui 1.500 in Svizzera), ma non trova personale abbastanza qualificato. “Non sopporto di perdere delle vendite a causa di una mancanza di prodotti”, spiega Hayek all’International Herald Tribune a sottolineare il momento d’oro del gruppo elvetico che non sembra aver subito l’onda d’urto della crisi.