1. Date l’esempio: se già usate i tool social, fate in modo che il vostro staff lo sappia. In questo modo, potrete innescare un effetto di emulazione, con i dipendenti junior più ambiziosi che inizieranno a guardare ai social media come a un’opportunità per fare buona impressione sui loro referenti.

2. Definite gli obiettivi social: se lo staff sa che la competenza e l’uso dei tool social vengono valutati positivamente dall’azienda, sarà più propenso a usarli. Potreste quindi pensare a definire degli indicatori di performance per i social media. Essi potrebbero comprendere obiettivi quali contribuire regolarmente al blog aziendale, usare i tool social per creare e rafforzare una rete di contatti a supporto del business o per collaborare a un progetto con i colleghi che si trovano in un ufficio diverso.

3. Pubblicizzate e ricompensate gli sforzi positivi nell’impiego dei tool social: un ottimo modo per incoraggiare l’adozione degli strumenti social è condividere ed elogiare gli sforzi di chi ha saputo usarli per ottenere successi di business. Si potrebbe perfino lanciare una sorta di gara per il dipendente o il team che abbia sviluppato il miglior blog aziendale, raggiunto il maggior numero di contatti mediante una piattaforma social o lavorato con i colleghi usando tecnologia collaborativa per sviluppare una nuova offerta.

4. Condividete le best practice: regolari informative interne su come i tool social vengono usati da concorrenti, altre realtà di rilievo e internamente aiuteranno a rafforzare la convinzione della loro utilità. Tali informative potranno essere veicolate tramite la piattaforma collaborativa usata dall’azienda.

5. Indirizzate le preoccupazioni e i dubbi: per alcuni dipendenti, i social media potrebbero essere visti come un qualcosa di complesso, un altro canale di comunicazione del quale devono apprendere l’uso. E’ importante che vi dimostriate sensibili a queste preoccupazioni e le indirizziate, ad esempio organizzando tutorial sui benefici in termini di produttività e creatività che tutti possono derivare dall’uso dei tool social.

6. Incoraggiate un approccio collaborativo: l’80% delle aziende a più alto tasso di crescita usa i tool social per migliorare le modalità di collaborazione e condivisione delle conoscenze dei propri team. Ciò dimostra come i social media divengano davvero utili quando lo staff comprende e apprezza i benefici di un modo collaborativo di lavorare, aiutando i colleghi a sviluppare e completare i progetti e arricchendo la creatività con il patrimonio di idee di tutti a tutti i livelli di competenza. Se nella vostra azienda vige una cultura della competitività interna e quindi i dipendenti si guardano bene dal condividere idee con i colleghi, dovrete fare uno sforzo per compiere un’evoluzione verso l’affermazione del concetto che le idee migliori nascono dal confronto aperto tra persone e team.

7. Dimostrate il ROI: secondo i dati della ricerca promossa da Google, l’81% delle aziende in crescita che usano i tool social hanno deciso di farlo per favorire la crescita e l’espansione più rapida. Se saprete dimostrare allo staff che l’uso dei social media aiuta fattivamente l’azienda nel miglioramento delle relazioni con i clienti e nell’ottenimento di successi commerciali, ciò sarà un forte fattore motivazionale per spingere i dipendenti a migliorare le loro competenze in materia social.

8. Valutate l’opportunità di training: se l’universo social è cosa completamente nuova per la vostra azienda, potreste prendere in considerazione l’attivazione di corsi tenuti da consulenti specializzati, sia per aiutare i dipendenti ad apprendere l’uso dei tool social sia per supportarvi nella definizione di linee guida di base e nell’identificazione delle aree nelle quali gli strumenti social potrebbero maggiormente risultare utiliti per la vostra azienda.

9. Focus sull’efficienza: i manager senior ritengono che l’uso dei social possa migliorare la produttività del 22%, grazie alla riduzione del tempo sprecato in attività quali lettura e invio di email o trasferte per meeting. Molti dipendenti potrebbero non essere consapevoli di quanto tempo potrebbero risparmiare. Fate dunque in modo che tali benefici siano comunicati e conosciuti.

10. ...ma non dimenticate il valore del faccia-a-faccia: tutti questi consigli non possono che terminare ricordando che non c’è nulla di più efficace della relazione vis a vis con i clienti e tra i membri di un team. Accertatevi che il vostro staff comprenda che i social non devono essere visti come un sostituto di tutti i meeting di persona, poichè ciò potrebbe alla fine danneggiare alcune consolidate relazioni. I social media devono essere visti come uno strumento in più per potenziare la comunicazione e la collaborazione.

ARTICOLO PRINCIPALE - Sorpresa: i manager promuovono i social media al lavoro