Fino a 500 dollari in più l’anno in busta paga per chi riuscirà a dormire il sonno del giusto. È questa l’inedita trovata di Mark Bertolini, Ceo della compagnia assicurativa statunitense Aetna che, nel corso del talk show Squawk Box della Cnbc, ha illustrato la nuova politica aziendale: “Se sono in grado di dimostrare che dormono sette ore o più per venti notti daremo loro 25 dollari in più a notte: fino a 500 dollari in più all'anno".

Secondo il manager, chi dorme il giusto lavora meglio, facendo il bene dell’azienda; un concetto che nasce anche da uno studio della Duke University, secondo cui nelle aziende che investono in programmi di benessere e consapevolezza, la produttività degli impiegati aumenta di 69 minuti al mese.