Manager, quali sono i settori con gli stipendi più alti?

© Gerd Altmann on Pixabay

Non è vero che tutti i manager sono uguali. Ce ne sono alcuni che guadagnano molto di più di altri: a fare la differenza non sono solo l’esperienza e le competenze, ma anche il settore di appartenenza. Se, dunque, volete una busta paga più alta dovete puntare su determinati comparti. Quali? A svelare quali sono gli ambiti più remunerativi è un’analisi di JobPricing. In prima posizione ci sono le banche e le aziende che offrono servizi finanziari: i manager che lavorano in queste aziende vantano una retribuzione media annua lorda di 109.441 euro. Subito dietro troviamo i manager dell’aeronautica, che arrivano a prendere mediamente 108.730 euro all’anno. Non devono lamentarsi nemmeno i dirigenti delle grandi case di moda, con i loro 107.953 euro annui (sempre in media). Quarta posizione per coloro che lavorano nel settore farmaceutico e delle biotecnologie, con una busta paga media annua lorda di 107.684 euro. Chiude la top5 la classe dirigente delle assicurazioni, con 107.280 euro. Il sesto posto spetta all’industria del cemento e della ceramica, i cui dirigenti prendono 106.769 euro. Poco distanti troviamo i manager del settore metallurgico e siderurgico, a quota 105.987 euro. Vengono poi i capi del settore chimico, con 105.499 euro di stipendio medio annuo. Chiudono la classifica, i manager del settore alimentare, con 104.976 euro, e quelli del settore tessile, a 104.869 euro.