Le dieci professioni a rischio follia

L’amministratore delegato? Un lavoro che ti farà impazzire. Non nel senso buono, però. Secondo lo psicologo dell’università di Oxford, Kevin Dutton , alcune professioni rischiano di portare letteralmente alla follia. Se lo studio del professor Dutton, i cui risultato sono contenuti all’interno del saggio The Wisdom of Psychopaths: What Saints, Spies anche Serial Killers Can Teach Us About Success , si limita a indicare dieci categorie di professionisti, l’impressione è che siano davvero pochi i lavoratori che si salvano dal rischio della pazzia. Al primo posto della Top10 svettano gli a.d., seguiti rispettivamente da avvocati, impiegati nei mezzi di comunicazione radio e Tv, venditori, chirurghi, giornalisti e forze dell’ordine. Ma c’è spazio persino per gli ecclesiastici (ottavi), che se la passano peggio degli chef (noni). Chiudono la classifica gli impiegati statali. Il sondaggio è stato effettuato su 5 mila persone, attraverso il metodo delle interviste. Le risposte fornite sono state collegate con la professione svolta dagli intervistati e analizzate alla luce delle diagnosi di psicopatia. Tra gli atteggiamenti rilevati, tipici di chi soffre di psicopatia, pare sia diffusa lasociopatia.

Le 10 professioni a rischio follia
1. Ceo
2. Avvocato
3. Professionista Tv/Radio
4. Commerciale
5. Chirurgo
6. Giornalista
7. Poliziotto
8. Rappresentante del clero
9. Chef
10. Impiegato statale