Segnali di ripresa per il mercato del lavoro: stando all’ultimo Rapporto mensile pubblicato dall’Inps, a marzo 2016 le richieste di Aspi, Naspi, mobilità e disoccupazione sono state 98.557. Il dato è nettamente in calo rispetto allo stesso mese del 2015: la decrescita registrata è del -27,3%.

Il decremento è ancora più significativo se si considera l’intero primo trimestre 2016. Tra gennaio e marzo sono state presentate 353.293 domande complessive di disoccupazione: -28,2% rispetto al primo trimestre 2015 che, a sua volta, registrava già una decrescita rispetto al primo trimestre 2014.

CASSA INTEGRAZIONE. Quanto invece alle richieste di cassa integrazione, ad aprile 2016 si registra un aumento del +9,1% rispetto al mese precedente. Tuttavia il dato risulta subito in flessione (-6,2%) se paragonato ad aprile 2015. Positivo anche il bilancio quadrimestrale: tra gennaio e aprile 2016 sono state richieste 226,5 milioni di ore di cassa integrazione, ossia il 2,4% in meno rispetto al corrispettivo quadrimestre 2014. Più nel dettaglio, ad aprile le ore di cassa ordinaria e di cassa in deroga sono state rispettivamente 14,9 milioni e 3,1 milioni: entrambe segnano un calo rispetto a marzo 2016, pari rispettivamente al -14,1% (-23% rispetto ad aprile 2015) e -26,9% (-25,5% su aprile 2015). In aumento invece le richieste di cassa straordinaria che toccano quota 38,97 milioni. La crescita è del +27,5% su marzo e del +4,7% su aprile 2015.