Crolla la cassa integrazione ad agosto

La cassa integrazione si è dimezzata in un anno. L'Inps ha autorizzato nell'ultimo mese "appena" 39,3 milioni di ore, il 41,7% in meno rispetto ad agosto 2014 (67,5 milioni di ore). I dati destagionalizzati indicano invece in -6,3% la variazione rispetto a luglio. Nel dettaglio, le ore di cig ordinaria sono state 3,8 milioni, contro i 5,9 milioni dell'anno scorso (-34,8%). In particolare, la flessione è stata pari a -41,4% nel settore industria e -2,2% nel settore edilizia (-7,7% la variazione congiunturale). Ancora maggiore il dato per la cassa straordinaria, -49,1% per 25,7 milioni di ore totali (-5,7% su luglio). Meno 11,9% anche per gli interventi in deroga (9,8 milioni).

«I dati di oggi confermano e rafforzano una tendenza positiva di consistente riduzione dell’utilizzo di tutte le tipologie degli ammortizzatori sociali», esulta il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. «La diminuzione complessiva delle ore di cassa integrazione registrata in questi mesi corrisponde a più di 100 mila lavoratori in cassa a zero ore tornati a lavorare a tempo pieno».

DISOCCUPAZIONE. Guardando anche alle domande di disoccupazione, a luglio ne sono state presentate 208.328,-32,4% rispetto alle 307.990 di dodici mesi prima: si tratta in particolare di 972 domande di Aspi, 286 domande di mini Aspi e 201.539 domande di Naspi. Nello stesso mese sono state presentate 219 domande tra disoccupazione ordinaria e speciale edile e 5.312 domande di mobilità.

«È da segnalare», conclude l'Inps, «che sulla forte contrazione delle domande presentate nel mese di luglio 2015 può avere inciso la circostanza che si tratta dei primi mesi di entrata in vigore della nuova prestazione Naspi».