Ferrero © Google 2011

Il posto di lavoro più ambito? Quello in Ferrero. La multinazionale italiana, conosciuta in tutto il mondo per i marchi Kinder e Nutella (ma non solo) si è aggiudicata il primo posto della seconda edizione del Randstad Award, riconoscimento dedicato alle aziende che esercitano maggiore attrattività sui lavoratori italiani; in pratica le aziende che sfruttano al meglio l’employer branding, la capacità di sviluppare e comunicare la propria immagine di ‘datore di lavoro’ in modo da risultare attraente per i potenziali candidati e fidelizzare i propri dipendenti. Con il 69% dei consensi Ferrero è riuscita a scalzare Ferrari dal primo posto conquistato nell’edizione precedente; per l’azienda di Maranello i consensi sono stati del 68%, mentre sul gradino più basso del podio si è piazzata Thales Alenia Space, leader europeo per i sistemi satellitari e all’avanguardia per le infrastrutture orbitanti.
In Italia, per misurare l’attrattività delle aziende, è stata effettuata un’estrazione casuale di 150 società rappresentative di oltre 663 aziende con più di 1.000 dipendenti, presenti su tutto il territorio nazionale e attive in 13 diversi settori merceologici. Analizzando i risultati è emerso che Ferrero risulta particolarmente attrattiva per le donne, per il target di età tra i 25 e i 34 anni e per gli italiani che abitano a nord ovest, a sud e nelle isole e per quelli in possesso di laurea o master. Ferrari, è invece stata scelta principalmente da uomini, dalle fasce d’età dai 35 ai 44 anni e dai 55 ai 65 anni, mentre Thales Alenia Space ha attratto soprattutto 45-54enni, i diplomati e gli abitanti del centro Italia. Dai risultati della ricerca emerge anche che, tra le 20 aziende più attrattive, ben la metà sono aziende italiane tra cui eccellenze del mondo dei beni di lusso, a testimonianza del fatto che il made in Italy è un chiaro fattore di attrattività non solo all’estero ma anche, e soprattutto, per i lavoratori italiani.

Nonostante il sorpasso di Ferrero, Ferrari si è confermata nell’ambito dei Randstad Globes, riconoscimenti speciali conferiti da Randstad alle tre aziende che si sono meglio piazzate nella graduatoria sui 10 fattori che ne determinano l’attrattività. Ferrari ha vinto in diverse categorie, quali gli aspetti legati al forte gruppo manageriale, gli interessanti contenuti di lavoro, la qualità della formazione, l’atmosfera di lavoro piacevole, il salario competitivo e i benefit per i dipendenti e, infine, la sicurezza del posto di lavoro. Gli altri riconoscimenti ad Abb, uno dei principali gruppi di ingegneria del mondo, per le opportunità di progressione e crescita nella carriera; e a Coca Cola HBC Italia per la solidità finanziaria dell’azienda.