© iStockPhoto

Le aziende stanno diventando sempre più sensibili al benessere dei propri dipendenti, perché hanno compreso che promuovere un ambiente di lavoro piacevole per i propri lavoratori non soltanto può contribuire a diminuire l’assenteismo, ma può avere un impatto positivo anche sui livelli di produttività e sulla capacità dell’azienda di attrarre e trattenere i talenti. Quello che accomuna i Best Workplaces 2017 , i migliori posti di lavoro in Italia, appena annunciati da Great Place To Work, è proprio questo: l’attenzione per il benessere dell’individuo.

Com’è possibile migliorare l’ambiente di lavoro delle persone? “Benessere significa stare bene nell’ambiente di lavoro a 360°, sia fisicamente, che nel rapporto con le altre persone e con il proprio lavoro”, spiega in un articolo su Formiche.net Antonino Borgese, partner di Great Place to Work. Alle aziende, continua Borgese, “si richiede un approccio integrato al tema, che vada al di là delle politiche tradizionali caratterizzate da benefit su temi specifici scollegati l’uno dall’altro”. Nelle migliori aziende italiane e internazionali è in primo luogo il management a essere sensibilizzato sull’importanza del benessere e dotato delle competenze necessarie per aiutare i collaboratori a vivere una condizione lavorativa di agio psicologico.

LE MIGLIORI AZIENDE D’ITALIA. I premi Best Worplaces 2017 sono il frutto di una classifica che viene originata in gran parte dal giudizio delle persone che, compilando un apposito questionario, assegnano alla loro azienda il titolo di Best Workplace. I risultati del questionario pesano per i 2/3 del punteggio finale, mentre la restante parte è legata all’analisi delle pratiche di gestione delle risorse umane, descritte dalle aziende.
Il modello su cui si basa il questionario delle persone mette in evidenza come un ambiente di lavoro eccellente sia caratterizzato da tre relazioni fondamentali: una relazione di fiducia reciproca con il management aziendale, il rapporto di orgoglio per il proprio lavoro e per l’organizzazione di cui si fa parte e la qualità dei rapporti con i colleghi. Le tre liste di Great Place to Work Italia:

SMALL COMPANIES - MEDIUM COMPANIES - LARGE COMPANIES