Il n.1 di Fca, Sergio Marchionne, ha siglato l'intesa con il sindacato automobilistico americano © Getty Images

Accordo raggiunto tra Fiat Chrysler Automobiles e lo United Auto Workers (Uaw), il sindacato americano dei metalmeccanici, per il rinnovo del contratto dei dipendenti Usa del gruppo. L'intesa - raggiunta dopo appena due settimane di negoziati - riguarda 40 mila dipendenti e resterà in vigore per quattro anni dopo il sì dei lavoratori di Fiat Chrysler, come hanno annunciato l'a.d. Sergio Marchionne e il presidente del sindacato, Dennis Williams.

Poche notizie ancora sui dettagli dell'accordo, ma uno dei punto più delicati è stato il trattamento retributivo dei neo assunti. Marchionne ha assicurato che la diseguaglianza verrà eliminata progressivamente nel tempo. L'intesa con Fca potrebbe ora fare da modello per gli accordi con le altre due big di Detroit: Ford e General Motors.