È la filiale italiana di Tetra Pak la grande azienda in cui si lavora meglio. É quanto emerge dalla classifica 2012 stilata da Great Place to Work che, in base alle percezioni dei dipendenti (la ricerca ha coinvolto oltre 250.000 dipendenti in oltre 1.500 organizzazioni europee), ha premiato i migliori ambienti di lavoro tra multinazionali, grandi aziende (con più di 500 dipendenti) e piccole-medie imprese del Vecchio Continente. Una classifica che vede anche altre realtà italiane ben posizionate, con Elica al quinto posto e Fater (nota per i brand Pampers , Lines e Tempo ) al settimo sempre nella categoria large. L’Italia tiene alta la reputazione del settore manifatturiero ma la classifica vede posizionarsi ai primi posti soprattutto aziende di servizi, con il settore dell’Information Technology che spicca su tutti grazie ad un 30% circa del totale dei classificati. Nella categoria “multinazionali” vince infatti Microsoft seguita da Net App e SAS, mentre per le PMI è Futurice ad aggiudicarsi la medaglia d’oro, argento per Miles e bronzo per Noventum Consulting. Riconosciuti dai propri collaboratori come ambienti di lavoro eccellenti anche brand noti come Google Ireland (seconda nella categoria large) e Nissan Italia, al dodicesimo posto tra le PMI. Curiosità? Solo la Danimarca batte l’Italia con 19 aziende nella top 100 dello European Best Workplace Award contro le nostre 18.