Per un dato positivo – la disoccupazione in Italia è in calo – ce n’è uno che fa preoccupare: trovare lavoro per un under 34 resta un problema. I dati appena diffusi dall’Istat sul mese di ottobre 2015 registrano un tasso di disoccupazione in Italia pari all’11,5% il più basso degli ultimi tre anni. A contribuire a questa riduzione l’aumento degli occupati over 50 – +900 mila in tre anni –, dovuto all’invecchiamento della popolazione e all’allungamento dell’età per andare in pensione, e la diminuzione dei disoccupati over 34 e delle donne. Sale però la disoccupazione giovanile (15-24 anni), pari al 39,8% in aumento dello 0,3% rispetto a settembre. Anche nella fascia di età 25-34 anni si registra una crescita del tasso di disoccupazione (+0,2%) al 17%.

Altro dato negativo arriva dalla stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni: a ottobre sono 32 mila in più (+0,2%), anche se diminuisce il numero di inattivi maschi sotto i 50 anni. Su base annua l’inattività aumenta dell’1,4% (+196 mila persone inattive) e il tasso di inattività di 0,6 punti percentuali.