Lavorare bene, essere felici e guadagnare tanto. È un mix delicato da trovare tra scarsezza di posizioni offerte e competente ultraspecialistiche. Secondo la società americana CareerBliss, è il Chief Technology Officer la figura professionale meglio remunerata, emersa dalle interviste a 20 mila capi del personale negli Usa. Vediamole tutte:

Chief Technology Officer
Fa dialogare le macchine e sarà una figura fondamentale nell'era dell'Industria 4.0, tra Big data e robot.

Tecnico delle perforazioni
Qui l'innovazione centra poco, ma – nonostante l'affermarsi delle energie rinnovabili – il settore petrolifero resta uno dei più ricchi, soprattutto per queste rare figure.

Ingegnere senior
Gli ingegneri strappano già i migliori contratti. La seniority di questo profilo fa il resto.

Business Development Manager
Cerca di sviluppare nuovi business, quindi nelle sue mani ha i destini dell'azienda in termini di diversificazione.

Contabile
Il lavoro che meglio resiste al segno dei tempi. Chi tiene i cordoni della borsa mantiene un ruolo centrale nelle dinamiche aziendali.

Ingegnere informatico
Una delle più ricercate tra le specializzazioni ingegneristiche, preziosa almeno quanto i dati che deve gestire, veicolare e proteggere.

Manager senior
In un posto di comando, può dimostrare leadership, carisma e qualità che lo porteranno alle posizioni top.

Vicepresidente reparto vendite
Sales, sales, sales: sono loro che fanno girare le aziende e i conti. Servono grandi abilità per gestire l'intera catena tutta insieme. E i bonus lo portano in questa classifica.

Product Manager
L'interdisciplinarità è la sua forza: gestire vari settori su delega dei vertici e gestire direttamente la parte commerciale. Va fidelizzato col giusto compenso.

Direttore Information Technologies
Riecco il capitolo tecnologico, ma questa figura deve unire anche competenze commerciali, gestionali e di comunicazione. È una figura ancora rara.