Fabrizio Freda, Ceo di Estée Lauder Companies

C’è anche l’italiano Fabrizio Freda tra i dieci manager più pagati d’America. Il numero uno di Estée Lauder Companies è, infatti, al nono posto della classifica che ordina gli amministratori delegati delle maggiori aziende quotate americane sulla base dei loro stipendi. Per l’italiano uno stipendio pari a 30,9 milioni di dollari. Classifica questa, realizzata da Hay Group e Wall Street Journal , al cui primo posto troviamo Larry Ellison di Oracle con 76,9 milioni di dollari. Segue Leslie Moonves di Cbs con 65,4 milioni e quindi Michael Fries di Liberty Global, al terzo posto con 45,5 milioni. Tre nomi che insieme contano per 188 milioni di dollari sui quasi 420 di tutti i 300 manager della classifica.

Nel complesso gli stipendi di questi Ceo nel 2013 è aumentata del 5,5%. Meno dei profitti, cresciuti di otto punti percentuali e dei rendimenti mediani totali delle aziende (guadagno di prezzo e dividendo), pari al 34%, ma molto di più rispetto al salario medio dei lavoratori americani, salito nel 2013 dell’1,8%.

Sul fronte delle quote rosa, la classifica dei 300 contempla solo 14 donne, alla testa delle quali troviamo Carol Meyrowitz del colosso del retail TJX, che con 20,6 milioni è stata 27esima nella graduatoria.