Per quest'anno non cambiare, stessa spiaggia stessi scioperi

Per quest'anno non cambiare, stessa spiaggia stessi scioperi. Una raffica di astensioni dal lavoro accompagnerà gli italiani fino alle ferie agostane. Si comincia dai tribunali, in particolare a Napoli e Roma. Fino al 23 luglio, i giudici di pace aderenti a Unagipa, Angdp e Cgdp si astengono dalle udienze. Non basta: domani 18 luglio l'Unione delle Camere penali ha indetto lo sciopero nazionale degli avvocati, avviato oggi a Napoli, Avellino, Nola, Benevento e Torre Annunziata. Così il fine settimana si allunga. E c'è già il nuovo appuntamento per fine mese: ad astenersi dalle udienze e dall'attività giudiziaria saranno dal 26 al 29 luglio i giudici onorari e i vice procuratori aderenti a Federmot, Unimo, Cogita e Mou.

ALLARME SCIOPERI A LUGLIO

Giovedì 20 tocca alle strade, con un bollino rosso sulla Capitale: Faisa Confail e Sul hanno infatti proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore nel trasporto pubblico locale (esclusi i lavoratori di Bolzano, Genova, Abruzzo e Bari) ed a Roma si è aggiunta la protesta di 24 ore indetta da Orsa e di 4 ore di Usb, sulla rete Atac e Roma Tpl. Saranno quindi coinvolti bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo, con le fasce di garanzia.

Non è finita qui: la prossima settimana non poteva mancare un giro di valzer nel trasporto aereo: lo sciopero nazionale di 4 ore del 26 luglio nel comparto aereo e aeroportuale indetto da Cub. Sempre il 26 incrocerà le braccia per 4 ore il personale navigante di cabina di EasyJet aderente a Fit Cisl e il personale Enav aderenti a Unica. Torna l'estate e tornano gli scioperi a raffica, puntuali come la piadina e la crema solare.