Interesse di Sky Italia nei confronti di Tiscali, l’internet service provider di Renato Soru che, nei primi nove mesi del 2013, ha registrato ricavi per 168,7 milioni di euro (-2,6%) e una perdita di 3,4 milioni (-5,2 nell’anno precedente).
Secondo quanto ipotizzato dal quotidiano Milano Finanza , Sky punterebbe così a trasformarsi in un triple player nel mercato italiano, offrendo oltre ai contenuti Tv anche la telefonia e Internet, seguendo il modello inglese di BSkyB. La Pay Tv inglese nel 2008 si era offerta di acquistare la società di Renato Soru, che aveva invece scelto The Carphone Warehouse. Non ci sarebbero, al momento, commenti da parte di Sky Italia, che già conta su accordi con Fastweb per la sua offerta Tv.