Poste Mobile

Nuova rotta per Poste Mobile che si prepara a dare il benservito a Vodafone per affidarsi a un nuovo operatore. Una decisione che, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera , interesserà 3 milioni di italiani proprietari di una scheda Sim di Poste. L’azienda guidata da Massimo Sarmi si affiderà a un nuovo fornitore di traffico all’ingrosso per avviare una nuova strategia; Poste, infatti, sarebbe intenzionata a costruirsi un proprio database di clienti per poter veicolare direttamente i propri servizi.
A meno di grandi colpi di scienza (3 Italia potrebbe inserirsi nella trattativa), sarà Wind a sostituire Vodafone; l’azienda guidata da Maximo Ibarra, spiega il Corriere , “sta affrontando un momento di flessione dei propri clienti e un’iniezione, per quanto a basso costo, di 3 milioni di sim, fa gola”. La firma del contratto è attesa nei prossimi giorni.