© Getty Images

Le voci si rincorrevano già da quest’estate. Ma ora sono più insistenti: Roberto Cavalli sarebbe pronto a vendere la sua quota di maggioranza, ossia il 60% delle azioni, ai russi.

La griffe Cavalli passerebbe quindi nelle mani di Vtb Capital, comparto per gli investimenti della russa Vtb Bank, controllata al 40% dal Cremlino.

Per l’ufficialità bisognerà però aspettare il 20 settembre, ossia il primo giorno di sfilate. E in prima fila, ai bordi della passerella, ci dovrebbero essere proprio i nuovi soci di Vtb.

Nel frattempo le controparti si sarebbero già accordate sul prezzo: 200/250 milioni, al netto di eventuali pagamenti futuri in base ai risultati. Di conseguenza, la cifra valorizzerebbe tra 380 milioni e 420 milioni la griffe: una stima simile a quella offerta dal fondo Permira la scorsa primavera.

GIOCHI PREZIOSI

Intanto sarebbe vicinissimo l'ingresso della Ocean Gold Global in Giochi Preziosi, ex partner asiatico del gruppo. Il colosso che fa capo a Michael Lee entrerebbe al 38% nel gruppo, rilevando le azioni del gruppo Lauro 22 che investì 112 milioni di euro per le azioni e ne riceverà circa 50 (i cinesi si impegnano però a un aumento di capitale da 40 milioni di euro).