I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Se l'attenzione della maggior parte dei telegiornali italiani è dedicata al primo giorno di presidenza italiana dell'Unione europea – atteso il discorso di Matteo Renzi a Strasburgo – e all'elezione di Schulz come presidente dell'Europarlamento, il Tg5 va controcorrente dando la priorità ai dati sulla disoccupazione. I dati Istat sui lavoratori vengono segnalati da tutti i Tg delle 20, che pongono l'accento sul record negativo per le donne; in primo piano anche la notizia del fermo per l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, indagato per presunte interferenze con la giustizia. Rispetto a 24 ore prima, le 30 morti tra i migranti nel canale di Sicilia passano decisamente in secondo piano. In dettaglio ecco come, nella serata di martedì 1 luglio, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni dell’1 luglio 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica estera. Al via il semestre italiano. Domani Renzi a Strasburgo. Europarlamento, Schulz rieletto presidente; provocazione Farage: volta le spalle durante l’inno.
2. Politica interna. Riforme istituzionali, resta l’immunità per i senatori; il testo dal 9 luglio in Aula. Il ministro Boschi: “Siamo vicinissimi al traguardo.
3. Economia. Disoccupazione in crescita, record negativo per le donne. Poletti al Tg1 : “Il paradosso è che aumenta sia occupati, che disoccupati”.
4. Cronaca estera. L’ex presidente francese Sarkozy fermato dalla Polizia per presunte interferenze con la giustizia; tramonta il suo ritorno in politica.
5. Cronaca estera. Folla immensa ai funerali dei tre ragazzi israeliani, rapiti e uccisi in Cisgiordania. Rappresaglie su Gaza contro Hamas. Cordoglio di Napolitano.
6. Cronaca interna. A Pozzallo il peschereccio della morte; almeno 30 corpi intrappolati nello scafo. Retata contro i trafficanti di uomini; torture sui migranti.
7. Sport. I Mondiali di calcio in Brasile, stasera alle 22 in diretta su Raiuno l’ultimo ottavo di finale: a Salvador de Bahia gli Stati Uniti incontrano il Belgio. Poi, dal 4 luglio, le sfide dei quarti.

TG5 – Mediaset
1. Economia. La disoccupazione risale al 12,6% ed è record di donne senza lavoro. Lieve miglioramento di quella giovanile, che resta comunque al dato shock del 43%.
2. Politica estera. Via all’ottava legislatura del Parlamento europeo: Schulz confermato presidente, Antonio Tajani il più votato tra i vice. Nigel Farage volta le spalle all’inno; a Strasburgo show di Grillo. Domani il discorso di Renzi per l’avvio del semestre a guida italiana.
3. Cronaca estera. Israele dà l’addio ai tre ragazzi rapiti e uccisi in Cisgiordania. Raid a Gaza, Netanyahu: “Colpa di Hamas, la pagherà”. L’orrore del mondo, dal Papa a Obama, atto terroristico contro giovani innocenti.
4. Cronaca estera. Nicolas Sarkozy in stato di fermo: accusato di concussione. L’ex presidente francese avrebbe tentato di corrompere un magistrato per avere informazioni sull’inchiesta che lo riguardava. Tutto parte dai presunti finanziamenti di Gheddafi.
5. Cronaca interna. In 600 schiacciati come bestie, e prima di partire atrocità e torture. Il drammatico racconto dei sopravvissuti del peschereccio: 30 morti nella stiva respirando i gas dei motori.
6. Giustizia. Baby squillo a Roma: condannati tutti gli otto imputati per sfruttamento. Dieci anni all’uomo che le reclutava; sei alla madre della più giovane, che dovrà anche risarcire la figlia.
7. Sport. Il colombiano Rodriguez, il costaricano Ruiz, il portiere messicano Ochoa: tanti i talenti che si sono messi in mostra nel Mondiale, diventando rapidamente pezzi pregiati del mercato. Argentina e Svizzera ai supplementari.

TG LA7 Cairo Communication

Enrico Mentana fa il punto sui principali avvenimenti di oggi. Una giornata con molti fatti importanti, innanzitutto la ri-elezione di Schulz all'Europarlamento favorevole alla flessibilità prevista dal patto di stabilità; show di Grillo ma anche del leader dell'Ukip Farage che ha voltato le spalle all'Inno della gioia. Sarkozy nei guai, l'ex presidente francese è accusato di concussione e violazione del segreto istruttorio, ora le sue speranze di tornare all'Eliseo, dopo la disfatta in termine di immagine e consensi per Hollande, si affievoliscono; e a questo punto la favorita sembra Marine Le Pen, la vincitrice delle elezioni europee.
Guai anche per Berlusconi: è stato richiamato dal magistrato di sorveglianza di Milano che, appunto, sovrintende sulla sua situazione di affidamento ai servizi sociali, con l'ex premier che si è dovuto scusare per le frasi pronunciata nel processo Lavitola a Napoli assicurando che "non accadrà più". Nuovo Senato, altro che sorpresa, l'immunità torna col voto di maggioranza e destre. La risposta negativa di Renzi alla proposta di legge elettorale del Movimento 5 Stelle ("non ci piace") senza chiudere al dialogo. E il cordoglio di Israele ai tre ragazzi uccisi, Netanyahu minaccia, ma il governo è diviso.

SKY TG24 Sky Italia
Non disponibili