I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Le difficoltà interne alla maggioranza di governo sono l’argomento del giorno per Tg1 , Tg La7 e Sky Tg24 ; solo il Tg5 mantiene l’attenzione sulle Tasi e sulle difficoltà economiche degli italiani. Dal confronto di giovedì 9 gennaio 2014, emerge anche una diversa lettura che i telegiornali di prima serata danno alla job act proposta da Matteo Renzi: se sul Tg La7 la riforma sembra ricevere “più critiche che consensi”, su Tg1 , Tg5 e Sky Tg24 si dà una lettura più positiva, puntando soprattutto sull’approvazione dell’Europa.
Non mancano ovviamente la cronaca nei titoli di giovedì sera: se i sette arresti per il traffico di rifiuti a Roma è la notizia più presente nei titoli, va segnalato l’acquisto della Reggia Borbonica di Carditello da parte dello Stato e riportata solo dal Tg1 . In chiusura, mentre Tg1 e Sky Tg24 puntano sulla promozione dei programmi della rete, il Tg5 dedica un focus sui prodotti hi tech della fiera Ces di Los Angeles. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 9 gennaio 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Letta richiama i ministri: “Servono un cambio di passo e più responsabilità. No ai diktat, il 2014 anno della riscossa”.
2. Politica interna. Matteo Renzi lancia il job act, l’Europa lo promuove, sì anche dei sindacati, ma Camusso avverte: “Ci vuole più ambizione”.
3. Politica interna. Alfano: “Con proposta nozze gay, via da maggioranza”. Caos Tasi, Scelta Civica minaccia crisi; Forza Italia: “Il governo ha fallito”.
4. Cronaca interna. L’affare dei rifiuti a Roma, arrestato il proprietario della discarica di Malagrotta. Ai domiciliari politici e imprenditori.
5. Cronaca interna/Attualità. Stamina, la commissione scientifica: “Dosi adatte ai topi, non agli uomini”. Denuncia della vedova di un uomo curato con metodo Vannoni.
6. Cronaca interna. Dopo anni di degrado, la Reggia Borbonica di Carditello acquisita dallo Stato, il ministro Bray: “Patrimonio per i nostri figli”.
7. Televisione. Terence Hill, presente in studio, presenta la nuova stagione di Don Matteo, in onda da questa sera su Raiuno: 26 nuovi episodi, ogni giovedì in prima serata in compagnia del prete investigatore più famoso d’Italia.

TG5 Mediaset
1. Economia. La mini Imu va pagata entro il 24 gennaio. Polemiche sulla Tasi, i Comuni: “Gettito troppo basso”. Sceso il potere d’acquisto delle famiglie; sondaggio Tecnè: l’82% degli italiani ha ridotto quantità e qualità della spesa.
2. Politica interna. Lavoro, dall’Europa il primo sì al piano di Renzi. Il ministro Giovannini: “Verificare le coperture finanziarie”. Aperture dei sindacati, secca bocciatura da Forza Italia. Il nuovo centrodestra pronto a lasciare il governo sui matrimoni gay.
3. Cronaca interna. Sette arresti a Roma per traffico di rifiuti e truffa: in manette anche il proprietario di Malagrotta, il re delle discariche romane, l’87enne Manlio Cerroni.
4. Giustizia. Al processo Meredith l’arringa della difesa di Raffaele Sollecito, che dice: “Sono innocente, non lascerò l’Italia”. La sentenza a fine mese.
5. Cronaca interna. Meno incidenti stradali e meno morti a fine mese; controlli intensificati: sanzionate 33 mila persone che si erano messe alla guida sotto l’effetto di alcol o droghe. Ma oggi un pirata della strada ha ucciso un’anziana donna.
6. Hi tech. Dall’auto intelligente ai nuovi smartphone da indossare; occhiali, orologi e runphone, cuffie per correre con computer e telecamere incorporati, tra i gioielli presentati alla fiera dell’Hi tech a Las Vegasi.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Alta tensione nella maggioranza: Scelta Civica minaccia la crisi, se non cambierà la tassa sulla casa; va giù duro anche Alfano, che è pronto con il nuovo centrodestra a lasciare il governo, se il Pd insiste sui matrimoni gay. Intanto Letta fa sapere che è determinato a non accettare diktat e a non limitarsi a tirare a campare.
2. Politica interna. Ma intanto è di nuovo bufera intorno al vicepremier, il ministro dell’Interno torna sotto tiro per le nuove rivelazioni sul caso Shalabayeva; ma non è solo sui sotto il fuoco delle critiche: gli fanno compagnia Saccomanni, tra tasse-case e soldi ai docenti; e Nunzia De Girolamo per una vicenda di appalti nella sanità a Benevento.
3. Politica interna. Più critiche che consensi per lo schema del job act el Partito democratico; il programma sul lavoro annunciato ieri sera da Renzi. Per Giovannini, il ministro del Lavoro, sono proposte che richiedono forti investimenti; il nuovo centrodestra parla della “solita zuppa”; mentre dall’opposizione va giù duro Brunetta, “sembra scritto da dilettanti; e Camusso, la leader della Cgil, dice che avrebbe sperato in una “maggiore ambizione”, del piano.
4. Politica interna. Non basta. E’ polemica anche sulle pensioni d’oro dopo che la maggioranza, più Forza Italia, ha approvato un testo in cui si invita “a valutare in futuro norme per una maggiore equità; una linea che non piace a tutti nel Pd e che divide anche le opposizioni, che hanno visto bocciate tutte le loro mozioni. Il Movimento 5 Stelle polemizza con Renzi e il Pd, Fratelli d’Italia polemizza con il Movimento 5 Stelle.
5. Economia. Il rincaro è scattato all’inzio dell’anno e sta provocando grandi proteste: è l’aumento dei pedaggi autostradali, in media il 3,9%. Ma il peso è soprattutto sulle grandi vie di comunicazione del Nord, con i rincari che arrivano al 400% nella Padova-Venezia. La Lega invita alla disobbedienza civile contro quello che definisce “un furto”.
6. Giustizia. Chiesta la condanna a tre anni di reclusione e 2 milioni di multa per l’ex ministro dello Sviluppo economico, claudio Scajola, accusato di finanziamento illecito per l’acquisto del famoso appartamento vicino al Colosseo, finanziato dall’imprenditore Anemone, “a mia insaputa” disse allora Scajola. Per quella vicenda si dimise da ministro; la difesa sostiene che non c’è alcun riscontro del presunto reato.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Il richiamo di Letta: “Serve un cambio di passo, no a diktat”. Alfano: “Si alla legge elettorale subito; no, invece, alle nozze gay”.
2. Politica interna. Salta l’incontro del premier con Renzi sul job act, il segretario del Pd incassa l’approvazione di Bruxelles.
3. Economia/ Politica interna. Tasi, via libera agli aumenti: caos nei Comuni. Scelta Civica minaccia la crisi: “così com’è non la votiamo”, dicono.
4. Finanza. La Bce lascia invariati i tassi, Draghi avverte: “Pronte a nuove azioni, è prematuro dire che la crisi sia finita”.
5. Cronaca interna. Inchiesta rifiuti nel Lazio, sette arresti: in manette anche il padrone della discarica di Malagrotta.
6. Giustizia. Processo Meredith, “Sollecito imputato solo perché l’altra metà di Amanda”, l’arringa difensiva della Bongiorno.
7. Politica interna/Attualità. Dopo la condanna europea, arriva il ddl bipartisan sul doppio cognome per i figli; domani il testo al vaglio del Consiglio dei ministri.
8. Televisione. Masterchef , dalle 21.10 su Sky Uno Hd, ancora un doppio appuntamento per la sfida ai fornelli targata Sky.