I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Silvio Berlusconi torna protagonista nelle aperture di tutti i telegiornali di prima serata. Per motivi diversi, però. Su Tg1 e Sky Tg24 si punta soprattutto sulle frasi dell’ex Cavaliere sui lager, che creano polemiche anche oltreconfine, mentre Tg La7 e Tg5 guardano soprattutto alle dichiarazioni riguardanti la mancata grazia concessagli dal Presidente Giorgio Napolitano.
Lunedì sera l’economia trova spazio solo su Tg5 e Tg La7 , il primo guarda ai 33 miliardi di tasse che saranno pagate nei prossimi tre mesi da imprese e famiglie; il secondo punta sulle dichiarazioni del ministro dell’Economia su una possibile manovra per l’Italia.
Una grande differenza tra il Tg La7 e gli altri telegiornali è l’attenzione per la cronaca e l’attualità: il Tg del direttore Enrico Mentana trascura questi due temi, non parlando di due fatti che, invece, sono presenti nei titoli di Tg1 , Tg5 e Sky Tg24 : il gesto anti razzista di Dani Alves, calciatore del Barcellona (vedi titoli in basso ) e l’evasione del carcerato Filippo De Cristofaro. In dettaglio ecco come, nella serata di lunedì 28 aprile, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 28 aprile 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica. Shoah, bufera in Europa per frasi di Berlusconi sui lager; Merkel: “Parole assurde e incommentabili”. Junker: “Sono nauseato, si scusi”.
2. Politica interna. Berlusconi: “Ennesima speculazione della sinistra, io amico degli ebrei - poi ripete - Un dovere morale darmi la grazia”.
3. Politica interna. Renzi: “Cari Gufi, su riforme ci siamo: 80 euro ok, Irap giù, pronti i soldi per le scuole. Mercoledì cambiamo la Pubblica amministrazione.
4. Cronaca/Sport. Un morso contro il razzismo: Dani Alves mangia una banana che gli era stata tirata in campo e tanti lo imitano per solidarietà.
5. Cronaca interna. E’ evaso il killer del catamarano: 26 anni fa uccise una skipper per rubarle la barca, e non è la prima volta che fugge.
6. Cronaca interna. Un’atroce vendetta e neanche la condanna per maltrattamenti ha fermato l’uomo che a Pescara si è dato fuoco con la figlia di cinque anni; grave l’ex compagna.
7. Cronaca interna. Disavventura giudiziaria per Paul Simon: negli Stati Uniti il cantante, autore di tanti successi, è stato arrestato per disturbo alla quiete pubblica dopo un violento litigio in casa con la moglie.

TG5 – Mediaset
1. Politica interna. Berlusconi: “Sentenza non solo mostruosa, ma ridicola; verità presto a galla. Napolitano aveva il dovere morale della grazia”. Sul nasimo da Merkel e Junker dura polemica, Berlusconi : “Speculazioni della sinistra europea, sono uno storico amico di Israele”.
2. Politica interna. A un mese dalla scadenza della richiesta europea di rendere civili le nostre carceri, nuovo appello del capo dello Stato; Pannella porta avanti la causa, ma sospende lo sciopero della fame. A Catania muore un detenuto che stava per uscire, era cardiopatico e la bombola di ossigeno era finita.
3. Economia. Trentatre miliardi di tasse dovranno sborsarli imprese e famiglie nei prossimi tre mesi tra Irpef, Ires, Imu e Tasi. Sulle bollette cinque anni di aumenti; l’authority per l’energia: “E’ ora di tagliare gli oneri occulti.
4. Cronaca interna. E’ caccia a Filippo De Cristofaro, all’ergastolo per l’omicidio nel ‘88 della skipper Annarita Curina; evaso di nuovo, stavolta dal carcere di Porto Azzurro, era in permesso premio.
5. Cronaca interna. Un anno fa la sparatoria davanti a Palazzo Chigi, nella quale rimase ferito il carabiniere Giuseppe Giangrande: l’attentatore è in carcere, lui è vivo, ma la sua vita stravolta per sempre.
6. Sport/Cronaca. Fa il giro del mondo l’immagine in cui Dani Alves del Barcellona raccoglie e mangia lanciatagli dagli spalti: l’ironia di un gesto contro l’idiozia del razzismo.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Berlusconi contro Napolitano: “Aveva il dovere morale di concedermi la grazia motu proprio, senza alcuna mia richiesta formale”, dice nell’intervista di stasera a Piazza Pulita ; l’offensiva mediatica continua anche sulle vicende giudiziarie: “Sentenza mostruosa: rieducarmi consegnandomi ai servizi sociali sarà un boomerang per chi l’ha voluta. Giudicherà la storia”.
2. Politica interna. Anche da Grillo attacco al capo dello Stato: dimissioni di Giorgio Napolitano ed caso elezioni politiche anticipate sono i due obiettivi del Movimento 5 Stelle nel caso dovesse risultare il partito più votato alle prossime elezioni europee del 25 maggio. Scrive Grillo nel suo blog: “Stravinceremo e prenderemo il Paese in macerie”.
3. Politica interna. Renzi avanti con le riforme: “Un pensiero affettuoso ai gufi”, scrive su Twitter. Il premier apre alla minoranza del Pd e domattina incontra i senatori del suo partito per scegliere se adottare il testo del governo presentato dal ministro Boschi, sia pure notevolmente corretto per la riforma del Senato. Compromesso più vicino.
4. Politica interna. Ma Renzi, dopo il no che ha già dovuto, a malincuore, dare alla Partita del cuore, deve rinunciare ad Amici: “Non ci vado di comune accordo con la De Filippi, troppe polemiche”, dice. Par condicio-elezioni, un caso al giorno; e i 58 minuti di Berlusconi, ieri dalla D’Urso? Anche se gli ascolti non sono stati premianti, come considerare il programma? Intrattenimento o giornalistico? Dovranno andarci anche gli altri? In vigore dal 2001, la norma per regolare la presenza dei politici è sempre fonte di polemiche.
5. Politica interna/Economia. Palazzo Chigi, in una nota, esclude ogni ipotesi di “presunte manovre aggiuntive”, riportate oggi da alcuni giornali. Il ministro dell’Economia da Parigi rassicura, ma solo in parte: “Su Def e coperture aspettiamo il responso di Bruxelles, ora è prematuro parlarne. Ma, se ci saranno problemi, ci saranno anche le soluzioni”, promette Padoan.
6. Cronaca/Politica estera. “Ci sarà una risposta dolorosa”, reagisce così Mosca alle nuove sanzioni imposte da Stati Uniti e Unione europea per la crisi ucraina: congelamento di beni e limitazioni di visti a funzionari russi e ucraini, a imprese legate alla cerchia del presidente Putin, a cominciare dal colosso energetico Rosneft, socio anche di Pirelli e Saras.
7. Politica interna. Il sondaggio del lunedì. Cala di tre punti in soli sette giorni la fiducia in Renzi, dal 44 al 41%; e anche il Pd, pur rimanendo il primo partito, perde lo 0,7, si ferma al 33,1 nelle intenzioni di voto per le europee. Continua la crescita del 5 Stelle, che guadagna un punto, ora al 24,4%; ancora un calo per Forza Italia, al 19,6; cresce l’astenzione, ancora al 34,1%.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. La gaffe di Berlusconi sui lager fa infuriare Merkel e Junker; l’ex premier attacca: “Napolitano doveva darmi la grazia”.
2. Politica interna. Arrivano le istruzioni per il bonus di maggio, Renzi esulta su Twitter e annuncia per mercoledì la riforma della Pubblica amministrazione.
3. Politica interna. “Se vinciamo alle europee Napolitano a Cesano Boscone con Berlusconi”, scrive Grillo, “poi voto anticipato”.
4. Cronaca interna. E’ caccia a Filippo De Cristofaro, evaso dal carcere dell’Elba; il killer del catamarano uccise una skipper nell’88.
5. Cronaca. Il giorno dopo la canonizzazione in 80 mila alla messa di ringraziamento. Obama scrive al Papa: “Lavoriamo per la pace”.
6. Cronaca/Politica estera. Crisi ucraina, nuove sanzioni contro le personalità russe. Alta la tensione nel Paese. Ispettori Osce ancora bloccati.
7. Sport/Cronaca. Diventa uno spot anti-razzista il gesto di Dani Alves del Barcellona, che mangia la banana tirata in campo. Solidarizza anche Renzi.
8. Sport. Stasera la Juventus in trasferta contro il Sassuolo per provare a chiudere il campionato. Conte carica i bianconeri: “E’ la partita della vita”.