I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Gli unici due titoli presenti contemporaneamente nelle scalette dei quattro principali telegiornali italiani? Quelli dedicati alla politica. Nell’ultimo confronto tra telegiornali prima della pausa natalizia (si riprenderà da lunedì 6 gennaio 2014) l’attenzione di Tg1 , Tg5 , Tg La7 e Sky Tg24 è tutta per le parole di Enrico Letta nel suo discorso di fine anno (guarda il video); seguono poi i titoli dedicati alla legge di Stabilità e al decreto Salva Roma, solo il Tg La7 , però, sottolinea la dsicutibilità di un provvedimento che dovrebbe solo evitare il crack finanziario della Capitale (ma che contiene molto altro, vedi titoli in basso ). In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Letta: “Governo ai 40enni svolta senza precedenti. Crescita nel 2014. Napolitano ha salvato l’Italia, Grillo ha passato il segno con il Colle”.
2. Politica interna. Legge di Stabilità e decreto Salva Roma, il governo incassa la doppia fiducia. Polemiche sugli affitti d’oro, che dovrebbero cambiare.
3. Cronaca interna. Protesta a bocche cucite, 30 migranti del Cie di Roma in sciopero della fame. Il deputato Pd alla seconda notte nel centro di Lampedusa.
4. Cronaca interna. Brescia, nuovi indagati nell’inchiesta Stamina. Un ricercatore al Tg1 dice: “Cellule inutilizzabili, rischi gravissimi per i pazienti”.
5. Cronaca estera. Libere stamane grazie all’amnistia, le due Pussy Riot attaccano Putin: “Pura propaganda - dicono -. La Russia gulag a cielo aperto”.
6. Cronaca interna. Natale in Sardegna a un mese dall’alluvione: molte zone in parte isolate, senz’acqua potabile; i Comuni hanno finito i soldi.
7. Cinema. Frozen - Il regno di ghiaccio , cartone Disney liberamente ispirato a una famosa fiaba di Andersen, batte questo weekend tutti i film di Natale. Il 25 dicembre la sfida con l’atteso Piovono polpette 2 .

TG5Mediaset
1. Politica interna. Letta nella conferenza stampa di fine anno: “L’Italia ce la farà, il 2014 sarà l’anno di crescita e di riforme costituzionali. Ridurremo il carico fiscale, il governo ai 40enni una svolta senza precedenti”.
2. Politica interna. Il governo incassa la doppia fiducia alla Camera e al Senato su decreto Salva Roma e legge di Stabilità. Lega e 5 Stelle minacciano le barricate per gli affitti d’oro; sulla Stabilità via libera del Pd, malumore di Scelta Civica e fermo no di Forza Italia.
3. Cronaca. Una mamma italiana con il figlio espulsi dal Belgio perché la donna non ha un lavoro stabile ed è un peso per la società; lei ribatte: “Assurdo, mi hanno solo sospeso il contratto”.
4. Giustizia. “Parolisi ha mentito, non ci sono dubbi: gli indizi attendibili e convincenti”, depositate le motivazioni della sentenza di condanna a 30 anni per l’omicidio di Melania. La difesa annuncia ricorso in Cassazione.
5. Cronaca. Un abbraccio, una stretta di mano e tanti sorrisi: Francesco e Ratzinger di nuovo insieme per scambiarsi gli auguri di Natale. Poi la preghiera comune nella cappella e un lungo colloquio.
6. Cronaca/Attualità. In arrivo una forte perturbazione su tutta Italia: nevicate, temporali e vento forte fino al 27. In aumento i viaggi a Capodanno e tornano in voga mete care agli italiani come Sharm el Sheik e le Canarie.
7. Cinema. A meno di una settimana dall’uscita, il cartoon Frozen è già il campione di incassi ma, da Natale, arrivano Piovono polpette 2 , Il segreto di Babbo Natale , Capitan Harlock 3D e Il castello magico .

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Letta mostra ottimismo nella conferenza stampa di fine anno e parla di “svolta generazionale” facendo riferimento a se stesso, ad Alfano, a Renzi. Il premier dice: “Recuperati 30 anni, questa generazione ha una grande opportunità e non può fallire”. Il segretario del Pd chiede “gioco di squadra”, indica come priorità la legge elettorale prima del voto delle europee, e riforme istituzionali, l’abbassamento delle tasse con la spending review.
2. Politica interna/Economia. E la legge di Stabilità ottiene la fiducia e il via libera definitivo al Senato, una manovra da quasi 15 miliardi, molto diversa dopo il suo approdo in Parlamento da quella pensata e scritta dal governo. E diverso è anche l’impatto delle tasse che, guardando i numeri, non sono proprio diminuite: più di 8 miliardi di entrate e solo 6 di tagli.
3. Politica interna. Lo hanno chiamato il decreto Salva Roma, perché lo scopo era quello - già discutibile - di evitare il crack finanziario della Capitale. In realtà dentro il provvedimento c’è finito di tutto: dagli stanziamenti per i treni valdostani a quelli per il restauro di Sciacca, la tassa per visitare i vulcani. Insomma, cose che nulla hanno a che vedere con la Capitale.
4. Politica interna. E proprio sul Salva Roma e sulla vicenda degli affitti d’oro dei palazzi della politica, è durissimo l’ostruzionismo del Movimento 5 Stelle: “Vi avvisiamo - minacciano - sistemate questa indecenza o comprate cotechino e lenticchi perché vi facciamo passare il capodanno qui dentro”.
5. Giustizia. Si chiude con la condanna a dieci mesi di carcere, per possesso abusivo di arma da fuoco e documenti falsi, il processo a Nizza contro Bartolomeo Gagliano, il killer evaso mercoledì scorso durante un permesso premio. “Sento delle voci, voglio solo andare a vedere mia madre”, ha dichiarato l’uomo, ora rinchiuso nel reparto clinico del carcere di Aix en Provence; poi tornerà in Italia per scontare il fine pena.
6. Attualità. Si chiamano “famiglie unipersonali”, come le definisce l’Istat o, se preferite, sono i single: nel nostro Paese crescono sempre di più e oggi rappresentano, censimento alla mano, il 20% della popolazione. Un dato alimentato soprattutto dai divorzi, in dieci anni sono quasi raddoppiati, ma anche se i componenti sono diminuiti, negli ultimi 40 anni il numero di nuclei famigliari è aumentato del 54%.
7. Politica/Cronaca estera. Dopo gli attivisti di Greenpeace e Khodorkovsky, rilasciate due delel Pussy Riot per l’amnistia voluta da Putin a poche settimane dai Giochi olimpici invernali di Sochi, Maria Alyokhina e Nadia Tolokonnikova, che scontavano due anni di prigione. Una volta libere hanno continuato ad attaccare il governo di Mosca: “Quella del Cremlino è solo propaganda, se avessimo potuto avremmo rifiutato la misericordia. Russia senza Putin. Tutto il Paese è come una prigione”.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Bilancio di fine anno di Enrico Letta, “Con i 40enni l’Italia ce la farà e con Renzi sarà un gioco di squadra”.
2. Politica interna. Solito rush finale in Parlamento: via libera alla legge di Stabilità fra le polemiche. Fiducia al decreto Salva Roma.
3. Cronaca interna. Centri di accoglienza allo stremo: immigrati in sciopero della fame a Roma. Deputato Pd barricato a Lampedusa.
4. Cronaca interna. Maxi sequestro a uno dei boss della Magliana: in casa, con vista su Fontana di Trevi, un tesoro di opere d’arte.
5. Cronaca estera. Putin si rifà il look: dopo Khodorkovsky rilasciate anche due Pussy Riot. Per le ragazze “è solo propaganda”.
6. Cronaca. Auguri di Natale in Vaticano, Bergoglio ha incontrato Ratzinger: “Una preghiera insieme e poi l’incontro privato.
7. Cronaca. Feste con il maltempo: si comincia dal Nord-Ovest, poi pioggia su tutta Italia; e in Europa previsioni da brividi.
8. Sport. Crisi sotto l’albero: il Milan si lecca le ferite. Tre turni di stop a Muntari. Scontro Lotito-Petkovic, Reja in pole.