I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La parata del 2 giugno, con il ritorno delle Frecce tricolori, per la festa della Repubblica è tra gli argomenti di primo piano dei telegiornali d lunedì sera, ma l'attenzione dei media è soprattutto per le raccomandazioni della Commissione Ue all'Italia (vedi titoli in basso). Da Tg1 , Tg5 e Tg La7 spazio anche allo sfogo dei marò, da due anni trattenuti in India, e alla decisione di re Juan Carlos di Spagna, che abdica in favore del figlio Felipe. Un altro titolo per la maggior parte dei Tg delle 20 è per la Nazionale di calcio: nella giornata in cui si annunciano i numeri delle maglie per il Mondiale di Brasile, le convocazioni del ct Prandelli fanno ancora discutere. In dettaglio ecco come, nella serata di lunedì 2 giugno, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 2 giugno 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica estera. La Commissione europea all’Italia: “Più tempo per il pareggio di bilancio, ma per il 2014 ci serve uno sforzo aggiuntivo; tassare i consumi, non il lavoro”.
2. Politica interna. Padoan: “La Commissione apprezza le nostre riforme, ora acceleriamo”. Renzi: “Segnali di fiducia ci sono, dimostriamo che la musica è cambiata”.
3. Cronaca interna. 2 giugno festa della Repubblica; tradizionale parata ai Fori imperiali. Napolitano: “Giornata di rinnovata speranza per il futuro”.
4. Cronaca estera. “Abbiamo obbedito agli ordini, siamo ancora qui”. Il grido dei marò in conferenza. “Noi innocenti, basta muro contro muro con l’India”.
5. Cronaca estera. Spagna, re Juan Carlos abdica in favore del figlio Felipe. Una scelta storica dopo gli scandali giudiziari che hanno coinvolto la Casa reale.
6. Cronaca interna. Scontro tra auto nel veneziano, morti due giovani di 16 e 18 anni. Indagati i conducenti: uno per ubriachezza, l’altro per manovra azzardata.
7. Sport. Le maglie del Mondiale: il 9 a Balotelli, il 10 a Cassano. Prende forma l’Italia di Prandelli per il Brasile. Lo sfogo dei calciatori esclusi: da Rossi a Destro, polemica infocata sul Web.

TG5 – Mediaset
1. Politica estera. Bruxelles all’Italia: “Più tempo per il pareggio di bilancio, ma ora servono sforzi aggiuntivi e nuove misure già nel 2014”. E Renzi accelera sulle riforme: “La musica è cambiata”.
2. Cronaca interna. Parata del 2 giugno all’insegna della sobrietà, ma in cielo tornano le Frecce tricolori ed è entusiasmo. Napolitano: “Per l’Europa la pace non è un bene definitivamente acquisito”.
3. Cronaca estera. La rabbia dei nostri marò in videoconferenza con i parlamentari: “Siamo innocenti, abbiamo obbedito a un ordine e mantenuto la parola. Ma dopo due anni siamo ancora qui”.
4. Cronaca estera. Juan Carlo abdica a favore del figlio Filipe: “E’ pronto e maturo”, assicura il re che salvò la democrazia spagnola. Letizia sarà la prima regina d’origine borghese.
5. Politica interna. Grillo denuncia: “Brogli alle Europee a favore del Pd e contro di noi. Ora verifica del voto, soprattutto nei seggi rossi, dove si erano già verificate delle irregolarità”.
6. Sport. Lo sfogo di Pepito Rossi, escluso dal Mondiale: “Mi spiace, sono in forma e non ho paura dei contrasti”. Nell’82 un altro Rossi, Paolo, giocò dopo due anni di squalifica e fu decisivo per la vittoria.

TG LA7 Cairo Communication
Con Enrico Mentana il punto sui principali fatti di oggi. E' arrivata l'attesa pagella, sotto forma di raccomandazione, della Commissione europea sui nostri conti: siamo sulla strada giusta, ma mancano ancora 9 miliardi e forse occorre una nuova manovra. In sostanza, Italia non bocciata ma rimandata. Giudizio che arriva da una Commissione che sta per essere sostituita e che ha dato pagelle anche agli altri Paesi. Da parte del governo italiano si dice “va bene così”, ovviamente l'opposizione dice il contrario: “Bocciatura netta”. Il 2 giugno, festa della Repubblica, con il partito della fiducia ai Fori Imperiali per la parata, e Renzi che non rinuncia al bagno di folla. Grillo insinua: “Forse ci sono stati brogli nei risultati elettorali”, e cita una serie di precedenti. Uno dei due fucilieri in India, Girone, si fa sentire con un atto di accusa che arriva in collegamento diretto con il Parlamento. La grande notizia internazionale: l'abdicazione di uno dei monarchi d'Europa, re Juan Carlos di Spagna.

SKY TG24 Sky Italia
Non disponibili