I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . È stato il protagonista, dopo 20 anni di assenza, di una seconda serata in Rai, ma l’intervento di Beppe Grillo a Porta a Porta non è stato l’argomento di primo piano della giornata di lunedì 19 maggio. Solo Sky Tg24 ha dato la priorità al botta e risposta tra il premier Matteo Renzi e il leader del Movimento 5 Stelle – intervenuto in diretta e in seconda serata nel programma di Bruno Vespa – il Tg1 ha aperto con le parole di Papa Francesco di fronte all’assemblea della Cei, mentre Tg5 e Tg La7 hanno scelto uno degli argomenti più caldi degli ultimi giorni: il caso Tasi, la tassa unica sui servizi indivisibili, che rischia di slittare a settembre, causa ritardi nella scelta delle aliquote da parte dei Comuni.
Non manca l’attenzione alla cronaca, rivolta soprattutto alla strage di Tempio Pausania (fermato un sospettato), ma anche all’estero dove, oltre all’Ucraina, riprendono gli scontri in Libia; a darne notizia Tg5 , Sky Tg24 e Tg La7, ma solo quest’ultimo sottolinea il doppio interesse della comunità internazionale per le situazioni di Kiev e Tripoli. In dettaglio ecco come, nella serata di lunedì 19 maggio, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 19 maggio 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Cronaca. Papa Francesco: “L’Italia non ceda al catastrofismo e alla disperazione”. E’ la prima volta che un pontefice apre i lavori della Cei.
2. Politica interna. Il premier Matteo Renzi: “Crescono fiducia e speranza. Cambia chi governa, non chi urla e insulta. Il populismo non mi preoccupa.
3. Politica interna. Il leader 5 Stelle torna in Rai: “Renzi sparirà con la lupara bianca”. Berlusconi: “Grillo mi fa paura, è un aspirante dittatore”.
4. Politica interna. Napolitano: “Governo ha molti problemi da affrontare, tagliare rami secchi provoca alte grida. Immigrazione, serve più Europa”.
5. Cronaca interna. Strage di Tempio Pausania, avrebbe agito da solo l’amico di famiglia, fermato per il triplice omicidio; il ragazzo ucciso perché testimone.
6. Cronaca interna. A Milano crescono i disagi per l’agitazione dei tassisti contro i servizi di noleggio. Momenti di tensione, linea dura del prefetto.
7. Cinema. Monica Bellucci tra le star del Festival di Cannes: “Fra poco compirò 50 anni - dice l’attrice al Tg1 - Il grande amore della mia vita sono le mie figlie. Spero di riuscire a restituire loro ciò che mi regalano ogni giorno”.

TG5 – Mediaset
1. Politica interna/Economia. Rebus Tasi, il pagamento dell’imposta sui servizi potrebbe slittare. Delrio: “Il governo e i Comuni decidano le aliquote”, la Uil: “Già in 12 capoluoghi più cara dell’Imu”. Sì della Camera alla fiducia sul decreto casa.
2. Politica interna. Il premier: “L’Europa deve cambiare, ma cambia chi governa, non chi urla”. Grillo: “Renzi perderà e sarà punito dalla lupara bianca”. Berlusconi: “Gli 80 euro solo una mancia elettorale. Il leader dei 5 Stelle è un pericolo per la democrazia”.
3. Cronaca estera. Libia in fiamme, sparatorie a Tripoli e Bengasi: 80 morti e 140 feriti. Attaccato il Parlamento, il governo: “E’ un golpe”. Il generale Haftar: “Riporteremo l’ordine”. L’ambasciata agli italiani: “Valutate il rientro”.
4. Cronaca interna. Avrebbe agito da solo per vendetta l’uomo fermato per la strage di Tempio Pausania; un amico di famiglia che, dopo la coppia, avrebbe ucciso anche il bambino di 12 anni perché testimone scomodo.
5. Attualità. Dal Pil alla data di scadenza sugli alimenti: numeri, misure e parametri che condizionano la vita. C’è chi vorrebbe inserire nel calcolo del benessere il peso e le ore di sonno dei cittadini, ma servirebbe a cambiare la realtà?
6. Cronaca estera. Vent’anni fa moriva Jacqueline, la più ammirata e affascinante first lady d’America. La sua storia si intrecciò con quella di Marilyn Monroe, amante di Jfk, poi di Robert Kennedy e, forse, vittima di un complotto di famiglia.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna/Economia. Già si sapeva che sarebbe stato un rompicapo, adesso è certo che è una beffa: almeno in 12 tra grandi città, tra cui Milano, Genova, Palermo dove la Tasi - la tassa unica sui servizi indivisibili - sarà più cara della vecchia Imu. Inoltre, solo 832 sugli oltre 8 mila comuni hanno deciso le aliquote quando la scadenza del 16 giugno manca meno di un mese. Sindaci e ministero dell’Economia stanno pensando di rinviare la data al 16 settembre.
2. Economia. Cala per il quinto anno consecutivo il tasso d’occupazione in Europa tra i 20 e i 64 anni. L’Italia scende per la prima volta dal 2002 sotto il 60%, lontana 8,5 punti dalla media dell’Unione; peggio di noi solo la Grecia. L’unico tasso di occupazione a crescere nel nostro Paese è quello degli over 55, quelli che hanno più di 55 anni: vuol dire che manca sempre di più il ricambio generazionale.
3. Politica interna. Botta e risposta al veleno tra Renzi e Grillo. Per il leader 5 Stelle “il premier sparirà” e parla di “lupara bianca” come per i mafiosi. “Cambia chi governa, non chi lancia urla e insulti”, è la replica il presidente del Consiglio; sullo sfondo gli altri con la Lega a caccia del quorum, che protesta contro la riforma Fornero sotto la casa dell’ex ministro, e Tsipras, con la sua campagna contro le politiche di austerità messe in atto dall’Unione europea.
4. Politica interna/Giustizia. Sempre più acceso lo scontro all’interno della Procura di Milano tra Bruti Liberati e il suo vice Robledo. In una relazione trasmessa al Csm Robledo sostiene che la decisione di far coordinare a Ilda Boccassini il caso Ruby non fu presa con il consenso dell’altro vice Alberto Nobili secondo come aveva dichiarato, invece, Bruti Liberati: “Il procuratore aggiunto Nobili non fu mai interpellato”.
5. Cronaca interna. Fermato un uomo per la strage di Tempio Pausania, nella quale sabato sono stati uccisi una famiglia: padre, madre e figlio di 12 anni. Si tratta di un 32enne, incensurato, amico di famiglia, che stava eseguendo alcuni lavori di ristrutturazione nella casa dove è poi avvenuto il triplice omicidio; secondo gli inquirenti avrebbe agito da solo, forse il movente è legato all’usura.
6. Politica estera/Economia. Siria, Ucraina, Libia, tre Paesi di tre realtà drammatiche. Ma, mentre in Siria il mondo assiste perlopiù impotente ai quotidiani massacri, per Ucraina e Libia è allarme generale: la preoccupazione e la mobilitazione delle cancellerie di mezzo mondo è interessata soprattutto al petrolio e al gas.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Le schermaglie tra Renzi e Grillo, il premier “Cambia chi governa, non chi urla”. Replica il leader 5 Stelle: “Perderà”.
2. Cronaca. Il Papa a vescovi italiani: “Immigrati e disoccupati le nostre sfide. L’Italia non ceda al catastrofismo”.
3. Politica interna/Economia. I Comuni lanciano l’allarme sull’ipotesi di un rinvio della Tasi, rischio paralisi nei centri di assistenza fiscale.
4. Cronaca interna. Expo, settimana decisiva per l’inchiesta. Paris sotto torchio, respinti i domiciliari per Frigerio. Un decreto per i poteri a Cantone.
5. Cronaca interna. Svolta nelle indagini per la strage in Gallura, fermato un artigiano amico di famiglia. E' crollato durante l'interrogatorio.
6. Cronaca estera. Caos in Libia, offensive a Tripoli e a Bengasi; preoccupata l’Unione europea. Renzi auspica soluzione per via internazionale.
7. Sport. I propositi di Barbara Berlusconi: “Dobbiamo riportare in alto il Milan. Su Seedorf decidono mio padre e Galliani.
8. Televisione. Elezioni europee nella quinta puntata di Tango, la musica è cambiata . L’appuntamento è alle 23 su Sky Tg24 .