I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . A sette giorni dal voto per le elezioni del Parlamento europeo, la battaglia politica trova ampio risalto nei telegiornali di prima serata. Da Tg1 a Tg5, da Tg La7 a Sky Tg24, l’attenzione è per le parole di Silvio Berlusconi e del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nei confronti di Beppe Grillo, ma anche per le dichiarazioni di Gianroberto Casaleggio.
In secondo piano il problema Tasi - la tassa sui servizi indivisibili - il possibile rinvio alla scadenza dell’imposta viene trattato solo da Tg5 e Tg La7, mentre viene trascurato dal Tg1. Da tutti i telegiornali, invece, un titolo dedicato alla Juventus che, con l’ultima giornata di campionato di Serie A, tocca un nuovo record di punti. In dettaglio ecco come, nella serata di domenica 18 maggio, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di tre anni fa - Le edizioni del 18 maggio 2011

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Renzi: “C’è chi scommette sulla sconfitta dell’Italia; votate chi vi pare, ma non mandate in Europa i buffoni”. Sfida 5 Stelle-Pd.
2. Politica interna. Casaleggio: “Se vinciamo, nuovo capo dello Stato, poi le elezioni”. Berlusconi: “Grillo è un pazzo, lo votano solo i disperati”.
3. Cronaca interna. Triplice omicidio a Tempio Pausania: padre, madre e figlio dodicenne uccisi a sprangate. Per gli inquirenti una vendetta per usura.
4. Cronaca interna. Calciatori nel mirino della criminalità: dopo il furto a Balotelli, Zuniga derubato del Rolex. Per l’anti-mafia legami tra gli ultras e i clan.
5. Cronaca estera. Kenya, allarme terrorismo: Gran Bretagna sospende i voli dei tour operator. La Farnesina raccomanda ai turisti italiani massima prudenza.
6. Televisione. Quarant’anni e il suo nuovo programma su Raiuno. Da Taormina, martedì in prima serata, dopo il Tg, Laura Pausini in concerto.
7. Sport. La Juventus dei record chiude il campionato con una vittoria sul Cagliari e 102 punti in classifica. Festa allo stadio per il 30esimo scudetto; tributo dei tifosi all’allenatore Conte, che non scioglie ancora i dubbi sul futuro.

TG5 – Mediaset
1. Politica interna. Si insaspriscono i toni della campagna elettorale, Renzi attacca i leader dei 5 Stelle: “In Europa non mandate i buffoni, che vogliono lo sfascio”. Berlusconi: “Grillo come i leader più sanguinari della storia, c’è da averne paura”. Casaleggio rilancia: “Vinciamo e subito il voto”.
2. Economia/Politica interna. E’ caos Tasi, la tassa sui servizi indivisibili: decine di Comuni devono ancora fissare le aliquote. E il governo pensa a un rinvio della prima rata, dal 16 giugno al 16 settembre. I sindacati: “Un grande pasticcio”.
3. Attualità. Italia fanalino d’Europa per infrastrutture e grandi opere: in 10 anni ridotti gli investimenti quasi del 20%; in 15 anni terminate soltanto 11 opere su 37 considerate strategiche.
4. Cronaca interna. Padre, madre e figlio di 12 anni uccisi a sprangate nella loro casa, nella Gallura; forse una vendetta per una storia di usura. Strage di Santhià, il nipote assassino voleva soldi per comprare la cocaina.
5. Cronaca interna. Bagno di folla per il principe Henry a Montecassino, per i 70 anni dalla sanguinosa battaglia; poi accoglienza da star al museo Maxxi a Roma.
6. Sport. La Juve supera il Cagliari e arriva a quota 102, record europeo di punti. Tennis, Sara Errani si infortuna a una gamba e cede alla Williams il trionfo agli Internazionali di Roma.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Domenica prossima il voto per le Europee, campagna elettorale dai toni infuocati; il premier Renzi prosegue nel botta e risposta con Grillo: “Il 25 maggio votate chi vi pare, ma non i buffoni”. Poi torna sullo scandalo dell’Expo: “Non accetto che ci siano tangenti e chi è condannato per corruzione non deve più mettere piede nei palazzi della politica”.
2. Politica interna. “Se vincessimo le Europee il giorno dopo chiederemmo un nuovo presidente della Repubblica e nuove elezioni”, così il cofondatore del Movimento 5 Stelle, Gianroberto Casaleggio, che prevede l’uscita dalla scena politica del premier Renzi in caso di sconfitta. E sul blog Grillo ironizza sulla sfida delle piazza.
3. Politica interna. E anche Berlusconi punta l’indice sul leader del Movimento 5 Stelle: “Grillo è un pazzo, a me fa paura, e vorrei spiegare a chi lo vota che non c’è un progetto politico. Chi lo vota è solo disperato”, dice l’ex premier. Sulle riforme manda una stoccata a Renzi: “Il nuovo Senato è diventato inaccettabile, mi pento dell’accordo con il Partito democratico”.
4. Economia/Politica interna. E spunta, intanto, l’ipotesi di un rinvio per la scadenza della prima rata della Tasi, la nuova tassa sui servizi indivisibili, prevista per il 16 giugno. Il sottosegretario Delrio annuncia che la prossima settimana sarà presa una decisione, ma sollecita i Comuni a decidere rapidamente sulle aliquote, in assenza delle quali si rischia la paralisi.
5. Cronaca estera. Gli svizzeri dicono no all’introduzione del ricco salario minimo garantito - pensate, pari a 3270 al mese - al centro di un referendum votato oggi. Per l’approvazione era necessaria la doppia maggioranza degli elettori dei 26 cantoni della Federazione, ma a votare contro è stata una larghissima parte della popolazione: il 77% degli elettori.
6. Sport. Ultima di campionato. La Juventus, battendo il Cagliari 3-0, centra anche l’ultimo prestigioso record di un torneo trionfale: i bianconeri raggiungono i 102 punti, mai nessuno come la squadra di Conte nei campionati più importanti d’Europa. Adesso, però, il tecnico dei tre titoli consecutivi deve decidere se rimanere alla guida della Juventus.

SKY TG24 Sky Italia
Non disponibili