I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto. Con un solo titolo il Tg1 inserisce in apertura tre differenti argomenti e due aperture: quella del Tg5 e quella del TgLa7 . Il telegiornale Rai, che non dimentica di dedicare l’ultimo titolo al programma di Fiorello (in onda su Raiuno), assegna la stessa importanza alla scelta dei sottosegretari del governo Monti, all’euforia delle Borse e alle previsioni negative dell’Ocse per l’Italia; tutte riuniti in un’unica apertura. Più focalizzate, invece, le aperture di Tg5 (su Borsa e previsioni Ocse), TgLa7 (previsioni Ocse) e SkyTg24 (apertura dedicata al vertice Stati Uniti-Europa) che, a differenza del Tg1 , danno importanza anche al successo del Btp-Day, capace di raccogliere più di 2,5 miliardi di euro in titolo di Stato.
Tra le altre notizie da segnalare l’attenzione rivolta dal TgLa7 al processo Mills in cui è imputato l’ex premier Silvio Berlusconi, unico telegiornale a parlare con frequenza dei processi in cui è coinvolto il Cavaliere; ma anche il focus del Tg5 che, prima di chiudere con la promozione di Tgcom24 , dedica un focus sulle paure e le incertezze degli italiani in tempo di crisi. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

Com’era andata un anno fa?L’edizione di un anno fa: quella del 28 novembre 2010

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Politica interna/Finanza. Monti completa la squadra di governo, il premier va da Napolitano al Quirinale e poi riunisce il Consiglio dei ministri per la nomina dei vice e dei sottosegretari. Intanto Borse europee euforiche con Milano che guadagna il 4,6% sull’ipotesi di un nuovo patto di stabilità per difendere l’euro. Ignorato l’allarme Moody’s sui rischi default, per l’Ocse: “Italia in recessione nel 2012”.

2. Cronaca interna. Roma, infermiere in carcere per un omicidio, si scopre che potrebbe essere un serial killer; sospetti su altri sette delitti.

3. Cronaca estera. Burundi, uccisi in un agguato volontario italiano e una suora croata: ferita un’altra religiosa italiana. Presi gli assassini.

4. Politica estera. Egitto al voto per eleggere il primo parlamento del dopo Mubarak: lunghe code ai seggi, favoriti i Fratelli musulmani.

5. Cronaca interna. Muore, dopo dieci giorni di agonia, gioielliera aggredita a Torino; polemiche a Napoli dopo lo scippo alla fidanzata di Lavezzi.

6. Cronaca interna. Napolitano inaugura la nuova stazione Alta Velocità di Roma Tiburtina. Con il Cnr una banca dati aperta a tutti i ricercatori europei.

8. Televisione. E fra poco su Raiuno il terzo, attesissimo, appuntamento con Fiorello r il suo più grande spettacolo dopo il week end. Fra gli ospiti Elisa, Biagio Antonacci, Beppe Fiorello e il cantante americano Tony Benett.

“Questa era la nostra prima pagina, ora il Tg1 delle 20”

Tg5 – Mediaset

1. Finanza/Economia. Giornata positiva in Borsa, ma lo spread, dopo un recupero, torna a salire. Milano chiude a +4,6%, i mercati scommettono su un accordo europeo, ancora senza conferme. Per l’Ocse l’economia frena e l’Italia va verso la recessione nel 2012.

2. Politica interna. Berlusconi: “Lasciate lavorare Monti. Le misure? Quelle che ho portato io alla Ue – e sul futuro – Il Pdl farà le primarie e con Bossi ci incontreremo venerdì”.

3. Finanza. Successo per il Btp-Day, prima di due giornate per l’acquisto di titoli di Stato senza pagare commissioni bancarie: raddoppiati i volumi delle contrattazioni.

4. Attualità. Se crolla l’euro cosa accadrà ai nostri risparmi? Le paure e le incertezze della crisi generano ansie e preoccupazioni. Ecco come reagiscono gli italiani.

5. Politica interna. “Il Pd perse di proposito le regionali del Lazio con la Polverini, scegliendo di non appoggiare la Bonino”, lo rivela l’ex direttore de L’Unità , Conchita De Gregorio, ma il Pd la smentisce e a Milano è rottura tra l’assessore Boeri e il sindaco Pisapia.

6. Cronaca interna. Avrebbe ucciso sette anziani in una casa di riposo a Roma, mandato d’arresto per l’infermiere Angelo Stazzi, già in carcere per il delitto di una collega. Ecco le intercettazioni che lo accusano.

7. Cronaca interna. Novi Ligure, il padre di Omar, il ragazzo che con la fidanzata sterminò la famiglia di lei, aggredisce un carabiniere. È ricoverato in psichiatria, aveva litigato con la moglie.

8. Televisione. Tra mezzora vivremo in diretta il debutto di Tgcom24 , nuovo canale all news di Mediaset visibile su digitale terrestre, satellite e Tv sat, ma anche su tablet e smartphone. Stamane è stato presentato da Fedele Confalonieri al presidente Napolitano.

La7 – Telecom Italia Media

1. Economia. L’Ocse: “L’Italia è in affanno. Allarme: nel 2012 in recessione, già quest’anno chiuderà con una crescita molto bassa e l’anno prossimo a -0,5%”, una previsione che provoca un ulteriore rallentamento in tutta Europa.

2. Finanza. E Tuttavia nei mercati quella di oggi è stata la giornata dell’euforia: le Borse volano per davvero, dopo aver probabilmente capito che l’Europa sta preparando un accordo serio e a tenuta stagna: Milano e Francoforte +4,6%, Parigi + 5%. Ma in Italia è festa per il Btp-Day: riacquistato più di due miliardi e mezzo del nostro debito.

3. Politica estera. “Bisogna fare presto”, fa sapere Obama nell’incontro con Barroso e Van Rompuy. E, per quanto ci riguarda, il governo italiano tenta di far presto: sta varando nella riunione che è in corso i sottosegretari; e poi giù con le misure anticrisi.

4. Politica interna. Un soccorso arriva da Berlusconi: “Monti non è in ritardo, si deve occupare di cose di enorme complessità. Lasciamolo lavorare”, dice l’ex premier che aggiunge: “Tra noi e la Lega nessun problema, venerdì ci vedremo a cena con Bossi”. Ma Roberto Maroni lo gela: “Non c’è niente da fare. è tutto finito… almeno per ora”.

5. Politica interna. Pdl in discesa, per la prima volta sotto quota 25%, quasi 4 punti percentuali in meno del Partito democratico che guadagna soprattutto rispetto al partito di Nichi Vendola: ecco le principali novità del nostro sondaggio del lunedì.

6. Giustizia. Al processo Mills cinque ore di fioretto giudiziario tra corte inglese e Pm di Milano, mentre Berlusconi sonnecchia in aula e sibila: “Ma di che parliamo?”. Doveva essere il giorno della verità, e invece è tutto rinviato di quasi un mese; la prescrizione è ormai sicura.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica estera. Chiuso il vertice Stati Uniti-Europa, Washington plaude alle misure anticrisi varate.

2. Economia. L’Ocse ci bacchetta e vede nero: “L’Italia in recessione l’anno prossimo”.

3. Finanza. Ma le Borse volano nel Btp-Day: scambiati titoli per più di due miliardi e mezzo.

4. Politica interna. L’ora delle nomine, il Consiglio dei ministri stasera sceglie la lista dei sottosegretari.

5. Politica interna. Berlusconi invita a dare tempo a Monti, poi dialoga con la Lega che però lo gela.

6. Giustizia. Delitto di Melania Rea, la Cassazione ha stabilito che Parolisi resta in carcere.

7. Politica estera. L’Egitto vota per il dopo Mubarak, alta affluenza nella prima giornata.

8. Sport. Campionato non stop, è già vigilia di super sfida: domani sera c’è Napoli-Juve.