I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La tanto attesa legge di stabilità, appena varata dal Consiglio dei ministri, è inevitabilmente il tema scelto dai principali telegiornali italiani come argomento del giorno. Ma le nuove misure annunciate dal governo nel corso di una conferenza stampa di prima serata (Sky Tg24 , infatti, rinuncia ai titoli e dedica la diretta alle parole di Enrico Letta e dei suoi ministri) non sono l’unica notizia di carattere politico presente nei titoli dei telegiornali. Da segnalare, ad esempio, l’appello di Giorgio Napolitano a procedere con le riforme; ma anche, e soprattutto, il rinvio del voto del Senato sulla decadenza di Silvio Berlusconi: argomento, fino a poche settimane fa scelto come apertura da diversi telegiornali, che trova spazio solo nei titoli del Tg La7 . Tra le altre notizie da sottolineare l’attenzione di Tg5 e Tg La7 per la cessione dell’Inter di Massimo Moratti a Erick Thohir. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di martedì sera:

La società vista dai telegiornali di un anno fa -Le edizioni del 15 ottobre 2012

Le edizioni precedenti

TG1Rai
1. Politica interna. Il Consiglio dei ministri approva la legge di Stabilità. Letta: “Niente tagli alla sanità. Meno tasse per imprese e famiglie”.
2. Politica interna. Napolitano: “Avanti con le riforme, mio mandato legato a questo. Su legge di stabilità confronto sia aperto ma responsabile”.
3. Cronaca interna. Tensione prima dei funerali di Priebke ad Albano Laziale: il carro funebre preso a calci e pugni. Cerimonia in un istituto dei lefebvriani, cremazione a Roma.
4. Cronaca interna. Il Tg1 a bordo della Espero, impegnata nei pattugliamenti dell’operazione Mare Nostrum per cercare di prevenire le stragi di migranti.
5.Giustizia. Nessuna trattativa Stato-mafia, le motivazioni dell’assoluzione del generale Mori: “Non provato coinvolgimento di Conso, Mancino e Mannino.
6. Cronaca estera. Muore carbonizzato in pista a 26 anni il pilota Sean Edwards, attore nel film Rush. Il padre salvò Niki Lauda dalle fiamme nel ‘76.
7. Sport. Calcio, stasera da questa rete, dal San Paolo di Napoli, la diretta di Italia-Armenia, ultima partita per le qualificazioni ai Mondiali. In campo torna Pirlo, Marchetti in porta. In attacco Osvaldo e Insigne.

TG5 Mediaset
1. Politica interna. Governo riunito per il varo della legge di stabilità, una manovra da circa 12 miliardi. Sgravi sul lavoro, stretta sulle rendite finanziarie, ma i punti interrogativi sono ancora molti. Critici Confindustria e sindacati.
2. Politica interna/Economia. Nessun taglio alla sanità, accolta la richiesta del ministro Lorenzin. Arriva la Trise, che sostituisce Imu e Tares ma, dice Letta, “cittadini e imprese pagheranno meno tasse”.
3. Politica interna. Napolitano: “Avanti con le riforme economiche e istituzionali, compresa quella elettorale”. Il capo dello Stato torna sulle carceri: “Ineludibile affrontare questa emergenza”.
4. Cronaca interna. Due arresti per il sequestro di una 13enne bresciana portata a Lugano mercoledì scorso; l’ombra di un’organizzazione che rapisce ragazzine adescandole sui social network.
5. Cronaca interna. Settant'anni fa l’orrore del rastrellamento nazista nel ghetto di Roma, per più di mille ebrei - tra cui donne e bambini e neonati - cominciò il viaggio senza ritorno nell’inferno di Auschwitz.
6. Politica interna/Televisione. Grillo entra nella polemica sui compensi Rai: “Fazio stuoino del Pd per 5 milioni. Verremo a cantargliele a Sanremo ”. Il conduttore: “Ben venga, se ha due belle canzoni”.
7. Sport/Finanza. L’Inter diventa indonesiana: il magnate Thohir da oggi possiede il 70% della società. La commozione di Massimo Moratti: “E’ in buone mani e potrei restare presidente”.
8. Musica. Vasco Rossi canta Cambia-menti , il nuovo singolo è un inno alla vita, al coraggio di mettersi in gioco, a non aver mai paura di perdere o di non essere il migliore.

TG LA7Cairo Communication
1. Politica interna/Economia. Il Consiglio dei ministri ha varato la legge di stabilità, “in questa manovra non ci sono - queste le parole di Letta - né tagli alla sanità né aumento della pressione fiscale sui cittadini e sulle imprese”. Anzi, il percorso lungo i tre anni, da 11,5 miliardi porterà a una riduzione delle imposte”, l’impegno del premier, che parla poi delle misure a favore delle imprese: arriva una riduzione di tasse per 5,6 miliardi, una curva crescente nell’arco del triennio.
2. Politica interna. La giunta per il regolamento del Senato si spacca e rinvia data e forma del voto sulla decadenza di Berlusconi, il Pdl si oppone alla modifica delle regole che prevedono lo scrutinio segreto; il Pd apre al voto palese proposto dai 5 Stelle ed è subito scontro. Tutto rimandato al 29 di ottobre con due relatori, uno Pdl uno Pd; Palazzo Madama si esprimerà tra non meno di un mese e più probabilmente già soltanto a dicembre.
3. Cronaca. Sono i preti lefebvriani a celebrare, ad Albano Laziale, alle porte di Roma il funerale, che non è ancora cominciato, di Erich Priebke, il capitano delle S.S. condannato per l’eccidio delle Fosse Ardeatine. Ma è esplosa la tensione dove si sono svolte le esequie, cioè Albano: pugni e calci al carro funebre, scontri fuori dalla chiesa tra cittadini, polizia e gruppi neonazisti. Il sindaco aveva vietato il rito sul territorio comunale, ma il prefetto di Roma aveva annullato l’ordinanza e aveva dato l’ok per evitare disordini, che ci sono stati lo stesso.
4. Politica estera. Gli Stati Uniti danzano letteralmente sull’orlo del default economico: il presidente Obama respinge il piano economico alternativo, ispirato dai cosiddetti tea party e spacca i repubblicani che tornano a trattare con la Casa Bianca sui tagli alla spesa federale. Ci sono solo 36 ore per evitare il collasso. I democratici al Senato agitano lo spettro: "senza accordo, le agenzie potrebbero tagliare il nostro rating già stasera".
5. Politica interna/Televisione. Non si è ancora spento l’eco della polemica tra Brunetta e Fazio e anche Grillo va all’attacco del conduttore televisivo. Il leader del Movimento 5 Stelle critica pesantemente il conduttore per il compenso ricevuto dalla Rai: “Uno stipendio da insulto, è uno stuoino del Pd - e poi minaccia - Verremo a cantare a Sanremo ”. E Fazio risponde ironico via Twitter: “Se hai due pezzi belli, ti prendiamo”.
6. Finanza/Sport. Rivoluzione nel calcio: l’Inter diventa indonesian. Dopo quasi 19 anni, cinque scudetti e una Champions League Massimo Moratti lascia la presidenza oggi, dopo mesi di trattative. Il magnate Erick Thohir ha rilevato il 70% del club pagandolo 250 milioni di euro. “Ho fatto il bene dell’Inter, sono commosso”, le parole di Moratti.

SKY TG24Sky Italia
ASSENZA DI TITOLI - ALLE 20 IL CANALE ALL NEWS DEDICA LA DIRETTA ALLA CONFERENZA STAMPA DEL GOVERNO SULLA LEGGE DI STABILITA’
.