I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Telegiornali di prima serata divisi sulla scelta dell’argomento del giorno: se Tg1 e Sky Tg24 dedicano l’apertura al processo per la morte di Stefano Cucchi (presente anche nei titoli degli altri Tg), il Tg5 dedica il primo titolo della giornata ai dati sulle imprese da parte di Confindustria (che elenca anche cinque proposte al governo); scelta simile per il Tg La7 che, tuttavia, collega i dati della federazione con le tensioni di Terni (operai ex Thyssen) e le tensioni che coinvolgono gli stabilimenti Indesit di Fabriano e Caserta.
Dai telegiornali grande attenzione alle dichiarazioni di Silvio Berlusconi e Matteo Renzi sulle priorità che dovrebbe avere il governo; poco interesse, invece, sull’intesa raggiunta per le nomine dei presidenti delle Commissioni di garanzia (solo un titolo sul Tg La7 ) e sulla nomina di 35 esperti per riscrivere la Costituzione (Tg1 ). In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno -Le edizioni del 5 giugno 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Giustizia. Processo Cucchi: condannati sei medici per omicidio colposo, assolti gli agenti penitenziari. Grida “assassini” in aula; i familiari: “Ucciso due volte”.
2. Politica interna. Berlusconi: “Il governo è forte. Ora serve l’elezione diretta del capo dello Stato”. Renzi: “È più urgente la legge elettorale”.
3. Politica interna. Letta nomina 35 esperti per riscrivere la Costituzione; domani in Consiglio dei ministri il disegno di legge sull’iter delle riforme.
4. Cronaca interna. Terni, cariche della polizia al corteo di operai ex Thyssen: sindaco ferito da una manganellata. Alfano: “Faremo chiarezza”.
5. Cronaca estera. Stati Uniti, crolla un palazzo nel centro di Philadelphia: cinque feriti gravi; almeno due persone ancora intrappolate tra le macerie.
6. Spettacolo. Tre grandi personaggi al Tg1 . A Firenze Dan Brown e i luoghi del suo libro; e per il film dice: “Penso a Benigni”. Vasco Rossi prova il concerto a Torino: “Torno in scena dopo due anni. Sono rinato”. Usain Bolt a Roma dove correrà i 100 metri nel Golden Gala di atletica per ricordare Pietro Mennea.

TG5 Mediaset
1. Economia. Oltre mezzo milione di posti di lavoro bruciati in cinque anni, 55 mila imprese chiuse dal 2009 a oggi: sono gli ultimi, drammatici dati di Confindustria sulla crisi. Cinque proposte al governo per uscire dall’emergenza.
2. Politica interna. Berlusconi: “Il governo è forte, finita la guerra civile. Ora serve il presidenzialismo”. Renzi: “La vera priorità è la legge elettorale, ma su questo tema nel Pd non c’è accordo”.
3. Cronaca interna. Scontri a Terni tra polizia e manifestanti della ex Thyssen che avevano occupato i binari della stazione: ferito alla testa il sindaco, che cercava di riportare la calma.
4. Giustizia. Medici condannati a due anni, assolti infermieri e agenti: esplode la rabbia in aula dopo la sentenza per la morte di Stefano Cucchi. La mamma: “Me l’hanno ammazzato un'altra volta”. La sorella Ilaria: “Giustizia ingiusta”. I pm insoddisfatti.
5. Cronaca interna. La tragedia del bimbo di Piacenza, dimenticato in auto e morto per il caldo: nella vettura 60 gradi. Il padre, sotto shock, è indagato per omicidio colposo.
6. Cronaca. “Quando comandano i soldi se un bimbo muore di fame, non fa notizia”, la denuncia di Papa Francesco nella giornata dell’ambiente: “Dio ci ha dato il compito di custodire la Terra”.
7. Cronaca interna/Televisione. Ragazza narcotizzata e stuprata nel casertano: due arresti. La violenza sulle donne e in femminicidi stasera a Tg5 Punto Notte .
8. Cronaca interna. Nuova stretta sulle sigarette elettroniche. Il Consiglio superiore di Sanità: “Andrebbero vietate nelle scuole. La salute dei giovani va difesa”.

TG LA7 Cairo Communication
1. Cronaca interna/Economia. Giornata di forte tensione sul fronte del lavoro. A Terni scontri tra operai delle acciaierie, che manifestano contro la chiusura dello stabilimento, e le forze dell’ordine: ne fa le spese anche il sindaco della città, ferito. Tensioni anche in altre due realtà industriali: a rischio, gli stabilimenti Indesit di Fabriano e Caserta. Tutto questo proprio nel giorno in cui Confindustria fotografa i numeri della recessione: distrutto il 15% del comparto manifatturiero in cinque anni, persi 539 mila posti di lavoro.
2. Giustizia. Condannati solo i medici con pene lievi, da 8 mesi a 2 anni; assolti gli infermieri;assolti gli agenti di polizia penitenziaria: è la sentenza che chiude il processo per la vicenda di Stefano Cucchi, il geometra arrestato e morto di fame e sete sei giorni dopo in ospedale nel 2009. Fischi e urla in aula, grida di “assassini”, la rabbia della famiglia. La sorella dice: “Stefano è morto di ingiustizia, ma non mi arrendo”.
3. Politica interna. Matteo Renzi non esclude la sua candidatura a segretario del Pd, in vista del prossimo congresso del partito in autunno: “Non è una priorità, ma ci sto riflettendo – dice il sindaco di Firenze – visto che mi tirano in ballo per ogni cosa, tanto vale… Non ho mai fatto e non farò comunque la guerra a Letta”. Ma puntare alla guida del Pd lo proietta anche verso la sfida di Palazzo Chigi.
4. Politica interna. E Berlusconi torna a dettare la linea del Pdl: “Il governo è forte, non si discute – afferma, allontanando le ipotesi di contraccolpi per le sue vicende giudiziarie – Siamo riusciti a unire centrodestra e centrosinistra. E’ finita la guerra civile”, continua il Cavaliere, che sulle riforme istituzionali lancia un messaggio chiaro e mette al primo posto l’elezione diretta del capo dello Stato.
5. Politica interna. E la maggioranza raggiunge l’intesa sui nomi dei presidenti delle Commissioni di garanzia, che per prassi istituzionale spettano ai partiti di opposizione. Al Copasir andrà il leghista Stucchi, alla Commissione di Vigilanza Rai il 5 Stelle Roberto Fico, alla Giunta per le Elezioni del Senato Dario Stefano di Sinistra Ecologia Libertà. Domani il voto in Aula; immediata la protesta di Grillo che parla di “inciucio gravissimo” tra Pd e Pdl. Anche Sel si smarca e parla di “accordo inaccettabile”.
6. Cronaca estera. E in Turchia va avanti l’ondata di proteste contro il governo del primo ministro Erdogan. Altissima tensione in tutto il Paese, in particolare nella capitale Ankara e a Istanbul, dove i manifestanti sono accampati in piazza Taksim, luogo simbolo della protesta, aspettando la nuova notte di sit in, di assembramento, ma forse anche di scontri. Il bilancio dei cinque giorni passati è di quattro morti, 100 feriti e centinaia di arresti, tra cui 24 persone che hanno messo in rete sui social network un’incitazione a scendere in piazza.

SKY TG24 Sky Italia
1. Giustizia. Sentenza Cucchi: condannati i medici, assolti agenti e infermieri. Rabbia in aula per i parenti: “L’hanno ucciso due volte”.
2. Politica interna. Berlusconi elogia il governo, ma detta la linea: “Ora il presidenzialismo”. È tiepido Epifani: “Un tragitto complicato”, dice.
3. Economia. Confindustria lancia i suoi cinque punti antirecessione e denuncia: 55 mila imprese chiude in tre anni.
4. Cronaca interna. A Terni violenti scontri tra gli operai delle acciaierie e la polizia; anche il sindaco ferito da una manganellata.
5. Cronaca interna. Barista ucciso nel corso di una rapina a Pinerolo, caccia in tutto il Piemonte ai due banditi autori dell’omicidio.
6. Cronaca estera. Si scava tra le macerie di un palazzo crollato a Philadelphia: nove estratti vivi, si cercano ancora i due dispersi.
7. Cronaca interna. Diritti gay, la prima volta di un ministro: anche Josefa Idem insieme a Laura Boldrini al Palermo Pride del 14 giugno.
8. Politica interna. La corsa al Campidoglio, domani alle 21 in diretta su Sky Tg24 il confronto tra Alemanno e Marino.
9. Sport. Franco Baldini non è più il direttore generale della Roma. Il club ancora in cerca di un allenatore: sfuma anche la pista francese.
10. Musica. Vasco Rossi scalda i muscoli per il grande ritorno; abbiamo incontrato la rock star alla vigilia di una nuova tournèe.