I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Economia e Giustizia il binomio che caratterizza le aperture dei telegiornali di prima serata di giovedì 23 maggio 2013. Le motivazioni della condanna nel processo Mediaset per Silvio Berlusconi, rese note in giornata, spostano l’attenzione di Tg la7 e Sky Tg24 da un’apertura dedicata all’economia o alla politica; le parole dei giudici non hanno lo stesso effetto sulle scelte delle redazioni di Tg1 e Tg5 : il telegiornale Rai dà la priorità all’allarme del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi (presenti nei titoli di tutti i Tg) mentre il telegiornale Mediaset apre con la giornata nera per le Borse europee e trascura completamente dai titoli l’argomento che riguarda negativamente e in prima persona il suo editore.
Anche il Tg1 non inserisce in primo piano un argomento trattato da tutti gli altri Tg delle 20 (la proposta di referendum su Euro e Unione europea da parte di Beppe Grillo) così come il Tg La7 è l’unico a non dedicare un titolo alle commemorazioni della strage di Capaci.
Tra le altre notizie, da segnalare come l’argomento trattato il giorno prima da un solo telegiornali – l’attentato a Woolwich, quartiere periferico di Londra – diventi un argomento da primo piano per tutti i notiziari di giovedì sera. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno - Le edizioni del 23 maggio 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna/Economia. Squinzi: “Il Nord sull’orlo del baratro; si rischia di tornare indietro di 50 anni”. Letta: “Siamo dalla vostra parte, ce la metteremo tutta”.
2. Finanza. La frenata dell’economia cinese affonda le Borse: Milano perde il 3%. Saccomanni: “Mercati volatili. Sull’Italia c’è ottimismo”.
3. Giustizia. Processo Mediaset: “Da Berlusconi enorme evasione fiscale”. L’ex premier: “Io innocente, da giudici motivazioni surreali”.
4. Giustizia. Inchiesta Monte dei Paschi, in un video le confidenze sulla banda del 5%. Domani interrogatorio per l’ex manager Baldassarri.
5. Cronaca estera. Londra sotto shock dopo l’uccisione di un soldato; due nigeriani cristiani convertiti all’Islam i terroristi, già segnalati ai servizi segreti.
6. Cronaca/Politica interna. Nel nome di Falcone e Borsellino migliaia di giovani a Palermo per l’anniversario di Capaci. Il governo: “Impegno senza quartiere contro la mafia”.
7. Sport. Ciclismo, impresa di Vincenzo Nibali, intervistato dal Tg1 . Il Giro d’Italia sempre più suo: oggi ha vinto da dominatore la cronoscalata.
8. Spettacolo. Finita la storia d’amore tra Federica Pellegrini e Filippo Magnini: lo hanno annunciato i due atleti con una telefonata congiunta all’agenzia Ansa .

TG5 Mediaset
1. Finanza. Piazza Affari a picco: giù i mercati europei, che bruciano 163 miliardi di euro. Tutto sulla scia del -7% di Tokyo, decisivi i dati deludenti sull’economia cinese.
2. Politica interna/Economia. Allarme di Squinzi: “L’Italia sull’orlo del baratro, così arretriamo di 50 anni”. Letta alle imprese: “L’industria è la priorità”.
3. Politica interna. Nuova sfida di Grillo: “Tra un anno referendum su euro ed Europa”. Sondaggio del Tg5 : per gli italiani il Movimento 5 Stelle è incoerente con le promesse elettorali; sbagliato non andare in Tv. Se ne parla stasera alle 23.30 a Tg5 Punto Notte .
4. Cronaca interna. Migliaia di studenti da tutta Italia sulle Navi della legalità a Palermo a 21 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Falcone, la moglie e gli uomini della scorta. Napolitano: “Autentici eroi”.
5. Cronaca estera. Venticinque anni, padre di un bimbo di due, il militare vittima della furia omicida a Londra; uno dei killer nato in Gran Bretagna e convertito alla jihad. Bufera sui servizi segreti: li conoscevano. Cameron: “Attacco al Paese e Islam tradito”.
6. Cronaca interna. La piantina di Roma, cartucce e attrezzi per pulire l’arma: in esclusiva al Tg5 la borsa di Luigi Preiti. C’è anche una punta di trapano, ma per gli esperti non può essere quella con cui ha cancellato la matricola.
7. Sport. Da giugno sanzioni più dure del Uefa contro il razzismo: chiusura parziale dello stadio alla prima offesa e totale alla seconda. Per giocatori e dirigenti squalifica minima di 10 turni.
8. Spettacolo. Pellegrini e Magnini: “La nostra storia è finita”. Come prediligono sempre più spesso i fidanzati vip, anche la coppia del nuoto annuncia ufficialmente la rottura con tanto di comunicato stampa.

TG LA7 Cairo Communication
1. Giustizia. “Silvio Berlusconi era il vertice delle operazioni illecite sui diritti televisivi”, questo si legge nella motivazione per la condanna a quattro anni nel processo d’appello Mediaset. Secca anche la Cassazione, che per respingere le richieste di trasferimento dei processi, è stata durissima nel definire il Cavaliere; ed è durissima anche la replica di Berlusconi, che definisce “surreali” le spiegazioni dei magistrati. Toni molto polemici anche dal Pdl tutto, che pure ribadisce che le vicende giudiziarie non faranno cadere il governo, forse.
2. Politica interna. Specularmente è sempre alta la tensione all’interno del Pd; ad appena 24 ore dal vertice di maggioranza sulle riforme è scontro tra le diverse anime del partito su come modificare la legge elettorale: a molti non piace l’idea di ridurre il premio di maggioranza o alzare la soglia per ottenerlo. E poi resta sempre la spina della ineleggibilità del Cavaliere.
3. Politica interna. Grillo rilancia l’idea di un referendum per dire sì o no all’Euro, alla moneta unica e all’Unione europea: “Abbiamo bisogno di 12 mesi per informare gli italiani – spiega -- poi il Movimento 5 Stelle è pronto a chiedere la consultazione popolare”. Intanto domenica a Bologna c’è già un referendum: sul finanziamento pubblico alle scuole parificate e la sinistra si è spaccata in due.
4. Economia/Finanza. L’allarme del presidente di Confindustria Squinzi: “Il Nord è sull’orlo di un baratro economico che trascinerebbe tutto il Paese indietro di mezzo secolo, escludendolo dal contesto europeo”. Queste parole e la risposta del ministro Saccomanni in una giornata nera sui mercati: bruciati oltre 160 miliardi di euro di valori di Borsa in Europa. Milano la peggiore: -3,06%. Pesano i dati della Cina, gli scenari americani.
5. Cronaca estera. Gran Bretagna sotto shock per la terribile decapitazione di un militare ieri a Woolwich, periferia di Londra. Mobilitati nella capitale altri 1.200 agenti, mentre il premier parla di “attacco al Paese”. Fanno sensazione le immagini di uno degli assassini, un giovane di origine nigeriana convertito all’Islam, con ancora in mano i coltelli sporchi di sangue.

SKY TG24 Sky Italia
1. Giustizia. “Silvio Berlusconi, anche da premier, gestì l’evasione di Mediaset”, è scritto nelle motivazioni della condanna; per il Cavaliere “le accuse sono surreali”.
2. Cronaca interna. Ventitre (21, ndr ) anni fa la strage di Capaci: oggi un minuto di silenzio per non dimenticare. Migliaia di studenti hanno ricordato Falcone.
3. Economia/Finanza. Allarme di Confindustria: “Il Nord è sull’orlo del baratro”. Letta rassicura: “Ce la metteremo tutta”. Giovedì nero per le Borse europee.
4. Politica interna. Grillo all’attacco sull’Euro: “Nessun partito può decidere per 60 milioni di persone. Presto un referendum sulla moneta unica”.
5. Politica interna/Televisione. La corsa a sindaco di Roma, stasera alle 21 su Sky Tg24 il confronto fra Marino, Alemanno, Marchini e De Vito.
6. Cronaca estera. Tensione a Londra dopo l’attacco a colpi di machete; altri due arrestati. Pugno duro di Cameron: “Non cederemo al terrorismo”, dice.
7. Sport. A Montecarlo Rosberg avanti nelle libere, Alonso e Massa in scia. Domenica in esclusiva la gara su Sky Sport F1.
8. Musica. Il Boss è a Napoli, entusiasmo alle stelle per il concerto di stasera in Piazza del Plebiscito: in migliaia in attesa di Bruce Springsteen.