I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Resta la politica il tema principale delle aperture dei quattro telegiornali delle 20 che, però, prendono strade diverse: la legge di stabilità resta l’argomento più importante per il Tg1 ; il Tg5 punta sulle polemiche all’indomani del decreto Province, il Tg La7 dà priorità alle parole di Silvio Berlusconi in vista delle elezioni; mentre Sky Tg24 sceglie come primo titolo le dichiarazioni dei ministri Passera e Fornero sul caso Fiat. Argomenti che, con gerarchie diverse, vengono riportati dai quattro principali telegiornali italiani, con un’unica eccezione: la Fiat non viene menzionata dai titoli della Tv di Stato (per la seconda serata consecutiva) e dai titoli del telegiornale Mediaset.
Tra gli altri titoli da sottolineare come, a pochi giorni dal voto, le elezioni negli Stati Uniti siano un titolo fisso per tutti e quattro i telegiornali; l’attenzione è più sul candidato sfidante di Barack Obama, Mitt Romney, che accusa il presidente uscente di portare l’America a una crisi simile a quella di Grecia, Spagna e Italia. Nei titoli dei telegiornali di giovedì sera anche l’annuncio della scomparsa di Gae Aulenti, architetto italiana morta all’età di 84 anni; la notizia non viene data nei titoli da Tg5 e Tg La7. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Com’era andata un anno fa?I telegiornali dell’1 novembre 2011

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Legge di stabilità, dopo l’accordo con i partiti su Irpef e Iva si tratta sulle detrazioni. Soddisfatti Pdl, Pd e Udc; contrarie le opposizioni.

2. Politica interna. Berlusconi: “Non faremo campagna elettorale contro Monti. Legge elettorale, no alle preferenze”. Grillo candida Di Pietro al Quirinale.

3. Politica interna. La vicenda dei 19 licenziamenti alla Fiat: il ministro Passera critica l’azienda, la Fornero invita il Lingotto a soprassedere.

4. Politica estera. Riprende la campagna elettorale negli Usa dopo il passaggio di Sandy. Romney all’attacco: “Con Obama crisi come in Grecia, Spagna e Italia”.

5. Cronaca interna. Maltempo sull’Italia: una donna muore a Gaeta; acqua alta record a Venezia. Da sabato attesa una nuova perturbazione.

6. Cronaca interna. Un giallo la morte di una sedicenne nel lago di Bracciano. Tragedia sfiorata ad Halloween: 13 minorenni feriti nel crollo del castello della festa.

7. Cronaca interna. Addio alla signora dell’Architettura: muore a Milano, a quasi 85 anni, Gae Aulenti, la prima donna architetto italiana famosa nel mondo. Ristrutturò, fra gli altri, anche il Museo d’Orsay a Parigi. Il cordoglio di Napolitano.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. Pisa e Livorno, Modena e Reggio Emilia e tante altre: riesplodono antiche rivalità dopo le difficili unioni del decreto sul riordino delle Provincie. E si preparano ricorsi e carte bollate.

2.Economia/Politica interna. Confindustria: “Primi segni di ripresa, ma pesa l’incognita del voto”. Legge di stabilità: 1.600 emendamenti alla Camera nonostante l’accordo sull’eliminazione dei tagli Irpef per salvare l’Iva al 10%.

3.Politica interna. Berlusconi: “Non faremo campagna contro il governo Monti, ma stop al ruolo egemone della Germania”. Legge elettorale: “Meglio il sistema spagnolo, no alle preferenze”.

4.Cronaca interna. Dopo la tempesta, con vittime e danni, il maltempo concede una tregua per il ponte di Ognissanti, ma domenica torneranno pioggia e freddo. Venezia ancora alle prese con l’acqua alta.

5. Cronaca/Politica estera. Ottantacinque i morti per l’uragano Sandy negli Stati Uniti, mentre riparte la campagna elettorale. Obama: “Il meglio dell’America davanti alla devastazione”. Romney all’attacco: “Con Obama rischiamo la fine di Spagna e Italia”.

6.Cronaca estera. A Madrid, in una festa di Halloween, tre ragazze morte nella calca. A Roma giovane americano accoltellato e in fin di vita; tredici feriti a Firenze per il crollo di una balaustra; scoppia petardo: 14enne veronese perde una mano.

7. Cronaca interna. Una festa finita in tragedia, una caduta o un malore: giallo sulla morte di una ragazza di 16 anni trovata senza vita lungo le sponde del lago di Bracciano, vicino a Roma. Sotto torchio il fidanzato.

8. Cronaca interna. Una coppia di imprenditori denuncia: “Assaltati dai pirati a largo di Anzio, ci hanno portato via lo yacht”. La barca poi ritrovata incagliata e abbandonata a pochi metri dalla riva.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. Berlusconi, nuova svolta: “Non faremo la campagna anti Monti”, dice, ma non rinuncia completamente all’idea di aprire la crisi di governo. Sulla legge elettorale dice “no al porcellum o alle preferenze; sono terrorizzato dal voto di scambio”. Poi elogia il sistema spagnolo e attacca ancora la Merke: “Sta portando l’Europa alla recessione”. Bersani lo boccia: “Il sistema spagnolo è peggio del porcellum”. Alfano prepara le primarie e dice sì all’election day.

2. Politica interna. Su Pomigliano il governo critica la Fiat, Fornero intima: “L’azienda ritiri i licenziamenti annunciati”. E Passera concorda: “Non mi piace la mossa fatta sui 19 operai messi in mobilità per assumerne altrettanti in ossequio alla decisione dei giudici”. E scoppia la guerra anche tra Cisl e Cgil. Marchionne spiega: “Non c’era posto per tutti”. E lo attacca anche Della Valle: “Ancora una volta intervenga Napolitano e con lui Monti”.

3. Politica interna. Di Pietro accerchiato dalle critiche interne all’Idv dopo l’inchiesta di Report ma anche dopo gli scandali in diverse Regioni. L’ex pm, come si sa, è proprietario di diverse case e beneficiario di una donazione a titolo privato, ma in suo soccorso va Beppe Grillo: “Antonio Di Pietro presidente della Repubblica”, dice il leader del Movimento 5 Stelle, che lancia la sua candidatura al Quirinale. “Certo, ha fatto qualche errore, ma è onesto ed è l’unico che si è opposto risolutamente al berlusconismo”.

4. Cronaca interna. Rivolta annunciata, cronaca di una rivolta annunciata verrebbe da dire. Il taglio delle Provincie suscita proteste in tutte le regioni interessate mentre ci si chiede dove e come saranno collocati i 63 mila dipendenti delle 35 amministrazioni soppresse. E in Sicilia c’è un debito che sembra superiore a quello della Grecia: il governo uscente dà i numeri del buco che lascia in eredita: non più 6 ma 18 miliardi, una montagna da scalare per il nuovo governatore.

5. Politica estera. E l’Europa infiamma il voto americano, si vota martedì prossimo e Romney, quale spettro, attacca quello europeo: “Siamo sull’orlo di una crisi e con le politiche di Obama ci troveremo in difficoltà come l’Italia e la Spagna”. Ed il Presidente replica: “L’America va avanti, non indietro”.

Sky Tg24 – Sky Italia (edizione delle ore 20.30)

1. Politica interna. Pomigliano, ministri in pressing sulla Fiat: Passera parla di “brutta mossa”, Fornero chiede lo stop ai licenziamenti.

2.Politica interna. E Della Valle torna all’attacco: “Devono intervenire Napolitano e Monti per salvare l’Italia dai Marchionne e dagli Agnelli”.

3.Politica interna. Berlusconi promette: “Nessuna campagna contro il premier”. Grillo apre a Di Pietro: “E’ onesto, lo vedrei al Quirinale”.

4.Cronaca interna. Le nuove Province riaccendono antiche rivalità: proteste per Pisa-Livorno, manifesti a lutto per Avellino-Benevento.

5.Cronaca interna. Il mistero del lago: una sedicenne trovata morta nei pressi di Anguillara; sul corpo nessun segno di violenza.

6. Politica estera. Romney: “Con Obama finiremo come l’Italia”. Il presidente uscente, avanti nei sondaggi, incassa l’appoggio del sindaco di New York, Bloomberg.

7. Cronaca interna. L’Italia perde una maestra di bellezza: morta, a 84 anni, Gae Aulenti, l’architetto che inventò il Museo d’Orsay.

8. Televisione. Terza puntata col botto, stasera ospiti di X Factor due superband: One direction e Scissor Sister. Fan in delirio.