I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Il venir meno dell’appoggio al governo tecnico da parte del Popolo della libertà ha portato l’attuale presidente del Consiglio, Mario Monti, ad annunciare le proprie dimissioni, a decorrere dall’approvazione della legge di stabilità. L’attenzione dei telegiornali di domenica 9 dicembre non può non andare alla politica interna: almeno due i titoli dedicati da Tg1 , Tg5 , Tg La7 e Sky Tg24 in apertura di telegiornale e incentrati sia sulle prossime decisioni del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (che saranno influenzate anche dalla reazione dei mercati finanziari) che sulle strategie dei partiti in vista delle prossime elezioni politiche.
Tema di primo piano per la maggior parte dei Tg delle 20 anche le condizioni meteo sul territorio italiano, tra notizie di cronaca e previsioni per i prossimi giorni; l’unico notiziario a non dare spazio al tempo in Italia è il Tg La7 : il telegiornale di Enrico Mentana punta i riflettori sulle dimissioni di Monti viste dalla politica europea. Da segnalare, inoltre, come a due settimane dal Natale solo il Tg5 dedichi un titolo alla corsa agli acquisti. In dettaglio tutti i titoli di domenica sera:

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Napolitano: “Dopo le dimissioni di Monti attendiamo reazione dei mercati. Tra otto giorni vi farò conoscere le mie valutazioni”. Ipotesi di voto a febbraio.

2. Politica interna. Alfano al Tg1 : “Noi responsabili, voteremo legge di stabilità e decreto Ilva; ma italiani in disagio”. Casini e il Pd all’attacco di Berlusconi.

3. Cronaca. Angelus del Papa: “Natale è la festa del figlio di Dio, non la festa dei consumi”. Appello per la dignità degli immigrati.

4.Cronaca estera. Egitto, la retromarcia di Morsi non spegne la collera della Piazza: F16 sorvolano il Cairo; l’incognita dei militari nella crisi.

5.Cronaca interna. Cosa nascondono quei container? Al porto di Napoli il giallo delle armi ritrovate e dell’arresto di un corriere egiziano.

6. Sport. Conte torna sulla panchina della Juve vincendo a Palermo, il tecnico: “Mi mancava l’odore dell’erba”. Il Milan batte il Torino, tra poco Inter-Napoli.

7. Cultura. Al Tg1 in anteprima le prime tavole della vita di Caravaggio, scritte e disegnate da Milo Manara, uno dei maestri del fumetto internazionale; due volumi, che racconteranno la storia del celebre pittore. Il primo uscirà il prossimo anno.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Napolitano dopo le annunciate dimissioni di Monti: “Tra otto giorni le mie valutazioni; vediamo la reazione dei mercati”. I partiti, e soprattutto i centristi, guardano alle prossime mosse del premier.

2.Politica interna. Il ministro Clini: “Evacuare il quartiere Tamburi di Taranto – il più vicino all’Ilva – è una possibilità allo studio, ma la strada maestra resta il risanamento dell’azienda”.

3.Cronaca interna. Italia al gelo: anziano morto in Toscana, temperature in picchiata al Centro-Sud; in Sicilia 12 tir cadono in mare da un traghetto investito da un’onda anomala; nevicata record a Messina; 24 boyscout salvati sull’Etna.

4.Giustizia. Stati Uniti, nuovi dubbi sulla regolarità del processo che ha portato alla condanna all’ergastolo, Chico Forti; intanto in Italia cresce la mobilitazione in suo favore.

5.Cronaca interna. Nelle Marche una ragazza di 27 anni accoltellata dal fidanzato tossicodipendente dopo una furiosa lite; l’uomo subito arrestato.

6. Attualità/Economia. Caccia allo sconto nella prima, vera domenica di shopping pre-natalizio nelle città italiane; tutti guardano, non molti comprano: parola d’ordine ‘risparmiare’.

7. Cronaca interna. Si è spento stamane a Roma, dopo una lunghissima malattia, Riccardo Schicchi, il fotografo che scoprì Ilona Staller e Moana Pozzi. Accanto a lui fino alla fine Eva Henger.

8.Sport. La Juventus festeggia con una vittoria in casa del Palermo il ritorno in panchina di Antonio Conte, il Milan fa quattro gol a Torino. Stasera Inter-Napoli.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. Dopo il ‘non ci sto’ di Monti, si va verso le elezioni a febbraio; Fini ipotizza già una data: “Si può votare anche il 10 febbraio”. Ma Napolitano guarda intanto a domani mattina, alla riapertura delle Borse: “Vedremo cosa faranno i mercati – dice e rimanda ogni commento sugli sviluppi della crisi – Parlerò fra otto giorni”.

2.Politica interna. E a 24 ore dall’annuncio di dimissioni, Monti va a messa a Milano; per strada la gente gli chiede di candidarsi. “Io in politica? Certamente ora sono più libero”, dice e non risponde né sì né no. I centristi lo corteggiano da tempo; dal centrosinistra Bersani tace, il Pd parla solo dei tempi della crisi: “Si voti subito la manovra e poi alle urne”.

3.Politica interna. Berlusconi convoca i fedelissimi nella sua casa di Milano; al vertice c’è anche Alfano, segretario di un Pdl diviso sulla ridiscesa in campo del leader fondatore e spiazzato di fronte alla mossa di Monti. Il Cavaliere chiama un ‘serrate le file’ e corre verso le elezioni; discute dell’alleanza con Lega e in Lombardia potrebbe sostenere Maroni. Governatore del Lazio, Storace si candida e chiede l’appoggio del Pdl.

4.Politica estera. Da Bruxelles si guarda con grande apprensione al dopo Monti: “Gli italiani non devono cadere nell’illusione che vi siano soluzioni rapide o magiche”, avverte il presidente della Commissione, Barroso. E anche il presidente dell’Europarlamento teme il ritorno di Berlusconi: “E’ una minaccia per l’Italia e l’Europa”, sostiene Martin Schulz, protagonista anni fa di una dura polemica con il Cavaliere.

5.Politica interna. La missione del governo tecnico è incompiuta e l’Esecutivo lancia l’allarme: “Senza la conversione del decreto sulla riduzione delle Province sarà caos istituzionale”. Il ministro Patroni Griffi elenca i rischi di un periodo di incertezza nell’erogazione di servizi come scuola, rifiuti, strade. In pericolo anche l’iter del decreto sul risanamento dell’Ilva che scade il 3 febbraio.

6. Cronaca estera. E per le notizie internazionali: al Cairo non si fermano le proteste contro Morsi, nonostante il mezzo passo indietro del presidente egiziano sul contestato decreto che gli attribuiva poteri illimitati. L’opposizione accusa: “E’ solo un bluff, il nuovo testo proposto da Morsi è quasi identico al precedente”. Si teme ora un’escalation delle violenze alla vigilia del contestato referendum voluto dal presidente.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Politica. Voto a febbraio, ipotesi più probabile. Il Quirinale in ansia per la risposta dei mercati, preoccupazione anche da Bruxelles.

2.Politica interna. Monti non parla, dubbi sul suo futuro; Casini avverte: “In tanti lo vogliono premier”. Per Grillo, invece, “ha lasciato solo macerie”.

3.Politica interna. Vertice a Milano del Pdl, si cerca di nuovo l’asse con la Lega; possibile ticket Maroni-Gelmini per il voto in Lombardia.

4.Politica interna. In bilico il ‘decreto Ilva’, Alfano assicura: “Sarà votato”. Per Clini c’è l’ipotesi di evacuare il rione Tamburi di Taranto.

5.Cronaca interna. Ponte dell’Immacolata con piogge e neve fino in Sicilia. Ci aspetta una settimana gelida, giovedì il picco di freddo.

6. Sport. Dopo la squalifica, per Conte rientro con vittoria a Palermo; poker del Milan a Torino. Stasera la sfida Inter-Napoli.