I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Scompare l’effetto primarie del centrosinistra; ma la politica resta in primo piano, in particolare con il vertice all’interno del Pdl. L’interesse per l’incontro tra rappresentanti di spicco del Popolo delle libertà e Silvio Berlusconi è molto alto: Tg1 e Sky Tg24 dedicano l’apertura a questo argomento mentre il Tg La7 , prima di dare ampio spazio alla politica, guarda più all’economia con la difficile situazione per i 260 mila precari della Pubblica amministrazione (Leggi di più). A trascurare completamente nei titoli gli aggiornamenti sulla politica italiana è il Tg5 , che dedica il primo titolo a un nuovo omicidio a Scampia (presente anche su Tg1 e Sky Tg24 ) e chiude con un tema legato ai regali di Natale; nel mezzo anche un titolo legato al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi, assente solo dal Tg La7 .
Nei titoli di mercoledì 5 dicembre, da sottolineare il calo di interesse per la gravidanza di Kate Middleton – presente solo su Sky Tg24 – mentre cresce quello per gli scontri in Egitto (secondo titolo in scaletta per il Tg1 ). In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Tar Lazio: regionali 3-4 febbraio. Vertice Pdl con Berlusconi: unità del centrodestra e legge elettorale equilibrata. Incontro Monti-Bersani.

2. Cronaca estera. Egitto, scontri tra fratelli musulmani e manifestanti dell’opposizione: almeno due morti al Cairo. Sotto accusa il presidente Morsi.

3. Economia. Contratto metalmeccanici senza Fiom; Patroni Griffi: “In pubblica amministrazione 260 mila precari. Impossibile assunzioni di massa”.

4. Cronaca interna. Camorra, inseguito dai sicari scappa in un asilo di Scampia ma viene ucciso. I bambini stavano cantando una canzone di Natale.

5. Giustizia. Omicidio Scazzi: “Non è stata Sabrina, sono stato io a uccidere Sarah”, così Michele Misseri in aula. Il legale rimette il mandato.

6. Politica interna. Ospedali, servizi a rischio per i tagli al settore; il ministro della Salute al Tg1 : “Vogliamo riorganizzare sostenendo le eccellenze”.

7. Sport. L’allenatore della Roma, Zeman, al Tg1 su De Rossi, squalificato da tre turni: “Non si è integrato con la squadra e non rende”.

8. Spettacolo. Milano sulle note di Wagner, in attesa della prima di Sant’Ambrogio, successo della serata dei giovani: fumetti e cartoni dedicati alle opere del compositore tedesco. “Abbiamo vinto la sfida del pubblico di domani”, dice al Tg1 il sovrintendente Lissner.

Tg5 – Mediaset

1. Cronaca interna. A Scampia la guerra infinita tra clan arriva in una scuola materna: un pregiudicato prova a nascondersi nell’asilo, ma i killer lo seguono e lo uccidono mentre i bimbi provano i cori di Natale.

2. Giustizia. Al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi, Michele Misseri in lacrime torna a dichiararsi colpevole: “L’ho uccisa io con una corda. Mia figlia Sabrina è innocente”. Il suo avvocato rimette il mandato.

3. Cronaca estera. Al Cairo violenti scontri tra oppositori e sostenitori di Morsi davanti al palazzo presidenziale: lanci di molotov, due morti e numerosi feriti.

4. Economia. Allarme precari nella Pubblica amministrazione; Patroni Griffi: “Sono 260 mila. Impossibile regolarizzare tutti”. Per i tagli alla Sanità 250 ospedali a rischio; contratto metalmeccanici: 130 euro di aumenti in tre anni, ma la Fiom non firma.

5. Attualità. In testa le cravatte, poi panettoni e torroni: riciclare regali a Natale non è più un tabù, devono essere però utili ed economici. Ma qualcuno storce ancora il naso.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Economia. Sono oltre 260 mila i precari nella Pubblica amministrazione, concentrati soprattutto su sanità e scuole; per loro, testuale, “non è ipotizzabile pensare a una stabilizzazione di massa, al momento solo un rinnovo a tempo determinato”; lo dice il ministro Patroni Griffi. Settemila esuberi e i conti non tornano neanche per gli esodati.

2. Giustizia/Politica interna. Polemiche più che mai sulla sentenza della Corte costituzionale che ha dato ragione al Quirinale sul conflitto con la Procura di Palermo. “Una sentenza politica”, reagisce l’ex aggiunto di Palermo Ingroia; governo e Csm in difesa della Consulta: “Un organo indipendente”. Sentiremo anche come contro Ingroia si schieri anche il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Sabelli, che dice: “Nessuna sentenza politica”.

3. Politica interna. Quattro ore di vertice a Roma tra Berlusconi, Alfano e i colonnelli ex An per sanare le divisioni nel Pdl; alla fine il segretario parla di “avvio di una discussione proficua su come lanciare unitariamente il partito”. Che vuol dire? Lo vedremo. Intanto sulla legge elettorale l’ultima, inutile corsa contro il tempo.

4. Politica/Attualità. Non basta il recente decreto sulla corruzione per sentirsi un Paese trasparente: secondo una classifica basata sulla percezione del Trasparency International il nostro Paese scende al 71° posto, terzultimo tra quelli dell’Ue. Peggio di noi solo Bulgaria e Grecia. Secondo il rapporto per due italiani su tre la corruzione è aumentata.

5. Cronaca estera. Sono almeno due i morti per ora, decine di feriti nell’ennesima giornata di scontri e violenze in Egitto tra oppositori e sostenitori del presidente Morsi. ElBaradei, il capo dell’opposizione, annuncia battaglia fino a quando Morsi non ritirerà il decreto che gli attribuisce poteri pressoché illimitati. “Questo sangue – dice il premio Nobel per la Pace – gli toglie ogni legittimità”. Tre consiglieri del presidente si dimettono.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Politica interna. Vertice Pdl con Berlusconi: ribadita la volontà di rilanciare il partito, ma domani altra riunione. Stasera, invece, incontro Monti-Bersani.

2.Cronaca interna. Terrore a Scampia: i killer uccidono nel cortile di un asilo un pregiudicato degli scissionisti. Spari mentre i bambini provavano i canti di Natale.

3.Giustizia. Zio Michele cambia ancora: “Ho ucciso io Sarah con una corda; Sabrina non c’entra”. La confessione spiazza anche il suo avvocato, che lascia l’aula.

4.Economia. Pubblici e precari, sono 260 mila gli statali con il contratto a termine ma, avverte il ministro Patroni Griffi, “non tutti potranno essere regolarizzati”.

5.Economia. Fisco, boom delle entrate grazie all’Imu: nei primi mesi dell’anno 12 miliardi in più. Sale anche il gettito della lotta all’evasione.

6. Cronaca estera. Egitto, Morsi torna nel Palazzo; due morti negli scontri tra oppositori e fratelli musulmani davanti alla sede della presidenza.

7. Cronaca estera. Lo scherzo che fa infuriare Buckingham Palace: due dj australiani telefonano alla clinica dove è ricoverata Kate fingendosi la regina e il principe Carlo.

8. Sport. Un punto per restare nell’Europa che conta, la Juve cerca contro la Shakhtar il via libera per gli ottavi di Champions. Torna Chiellini.