I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Dopo le numerose aperture del 30 ottobre dedicate alla tempesta Sandy, i telegiornali italiani tornano a dare più spazio alla politica del nostro Paese. Una scelta dettata forse dalla direzione presa dalla violenta perturbazione, che ha messo in ginocchio la Costa Est degli Stati Uniti, ma anche dall’importanza dei provvedimenti approvati in Italia. Cambia, infatti, la legge di stabilità: Tg1 , Tg La7 e Sky Tg24 aprono con questa notizia e annunciano le modifiche principali al testo. Anche il Tg5 dedica un titolo all’argomento, ma dà la priorità al decreto del governo che riordina le Province italiane (presente anche nei titoli degli altri telegiornali). Altra importante novità è il via libera dal ddl anticorruzione, che diventa legge: la notizia trova spazio solo su Tg1 e Tg5 , entrambi la associano all’assoluzione di Nichi Vendola; nessun titolo, invece, sull’anti-corruzione per Tg La7 e Sky Tg24 (solo sei titoli per il Tg di Sky).
Tra gli altri argomenti da sottolineare come solo il Tg1 non dedichi un titolo allo scontro Fiat-sindacati sulla mobilità imposta a 19 lavoratori dello stabilimento di Pomigliano; il telegiornale Rai è anche l’unico a ricordare con un titolo i 500 anni della Cappella Sistina. In dettaglio tutti i titoli di mercoledì sera:

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Cambia la legge di stabilità: salta la riduzione dell’Irpef, non aumenta l’aliquota Iva del 10%, si tratta sul cuneo fiscale.

2. Politica interna. Il governo approva il riordino delle Provincie: da 86 diventeranno 51, accorpamenti dal gennaio 2014. Patroni Griffi: “Processo irreversibile”.

3. Politica interna. Lazio, Lombardia e Molise al voto in un unico giorno, a partire dal 27 gennaio 2013. Partiti alle prese con primarie e alleanze.

4. Politica interna/Giustizia. Con il via libera della Camera il ddl anti-corruzione è legge. Vendola assolto a Bari al processo sulla malasanità in Puglia.

5. Cronaca estera. Stati Uniti, devastazione dopo il passaggio dell’uragano Sandy: oltre 60 le vittime. Obama in New Jersey, lo stato più colpito.

6. Cronaca interna. La tempesta di Halloween su molte regioni italiane; forti temporali, mareggiate, neve a bassa quota. Miglioramento già da domani.

7. Politica interna. Approvato il decreto Sanità: ambulatori aperti 24 ore, divieto di vendita ai minorenni di tabacco e alcool, stretta su pubblicità e giochi d’azzardo.

8. Cronaca interna. Benedetto XVI presiede nella Cappella Sistina i vespri della vigilia di Tutti i Santi, come 500 anni fa Giulio II, nel giorno che ricorda l’inaugurazione della volta affrescata da Michelangelo.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Via libera del governo al decreto che taglia le Provincie da 86 a 51. Il ministro Patroni Griffi al Tg5 : “Processo irreversibile”. Si parte dal 2014, ma è subito polemica.

2. Politicainterna. Legge di stabilità: salta la riduzione dell’Irpef, no alla retroattività dei tagli alle detrazioni fiscali. Grilli: “Nessuna nuova manovra. Ripresa in primavera”.

3. Economia. La Fiat, costretta da una sentenza a riassumere 19 dipendenti iscritti alla Fiom, ne mette altrettanti in mobilità, ed è bufera. I sindacati: “Pagano sempre i lavoratori”. Nuovo record di disoccupazione, al 10,8%.

4. Giustizia/Politica interna. Nichi Vendola assolto perché il fatto non sussiste dall’accusa di concorso in abuso d’ufficio. Le lacrime del governatore: “Sono una persona onesta”. L’anti-corruzione è legge: sì definitivo alla Camera.

5. Cronaca estera. Sandy punta sul Canada, lasciando una scia di morte e distruzione: 125 le vittime tra Stati Uniti e Caraibi. New York cerca di rialzarsi; Obama e Romney da domani di nuovo in campagna elettorale a sei giorni dal voto.

6. Cronaca interna. Pioggia e vento sferzano l’Italia: allerta dalla Liguria alla Calabria; neve al Centro Nord; a Venezia attesa nella notte una marea record. Da domani progressivo miglioramento.

7. Cinema. ‘Cetto’, ‘Olfo’ e ‘Frengo’: Antonio Albanese lancia le primarie della risata. Con i tre spassosi personaggi nel nuovo film Tutto tutto niente niente , in uscita a Natale.

8. Musica. In anteprima il video dei mitici quattro concerti di Vasco Rossi a San Siro 2011, in uscita con un doppio Cd il 27 novembre. Vasco ai fan su Facebook e Twitter: “Brividi e lividi”.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. Intesa governo-maggioranza, cambia la legge di stabilità: cancellata la riduzione di un punto percentuale delle prime due aliquote Irpef, quelle del 23 e 27% per finanziare interventi sul cuneo fiscale e il mantenimento dell’aliquota Iva del 10%; salta anche l’indigesta retroattività delle norme su detrazioni e deduzioni.

2. Economia. Nuovi dati sconfortanti sul lavoro: secondo l’Istat il numero dei disoccupati ha raggiunto quota 2.774.000, si tratta del valore più alto dal 2004. Rispetto a un anno fa si sono persi 550 mila posti di lavoro. Peggiora la disoccupazione tra i giovani, sono ora sopra il 35%, 4 punti in più rispetto all’anno scorso.

3. Politica interna. Via libera al decreto che riduce le Provincie: si passerà dalle attuali 86 a 51, a partire dall’inizio del 2014; ma già dal prossimo gennaio saranno azzerate le attuali giunte, poi il voto a novembre 2013 per quelle che persisteranno. “E’ un processo irreversibile”, dice il ministro Patroni Griffi. Le Provincie accorpate insorgono e sono pronte a dar battaglia.

4. Giustizia/Politica interna. Nichi Vendola assolto perché il fatto non sussiste. Il Tribunale di Bari ha stabilito che non ci fu abuso d’ufficio da parte del governatore pugliese per la nomina di un primario. “Sono una persona perbene ed ero pronto a lasciare”, ora invece si concentra sulle primarie del centrosinistra.

5. Politica interna. Elezioni in Lombardia, Lazio e Molise: il ministro Cancellieri annuncia la prima data utile: il 27 gennaio. Saranno tutte e tre accorpate. Mentre Berlusconi parte per il Kenya, il Pdl dopo la sconfitta in Sicilia studia i possibili candidati alle regionali, ma l'attenzione è anche sulle primarie; i colonnelli del Pdl si schierano tutti con Alfano.“Quella del segretario è un’ottima candidatura”, dice Formigoni, che non ha ancora peraltro deciso se correre.

6. Economia. Tensione nello stabilimento Fiat di Pomigliano dopo la decisione dell’azienda di licenziare 19 operai per reintegrarne altrettanti iscritti alla Fiom, come deciso da una sentenza del tribunale. “Comprendiamo il disagio, ma siamo già sovradimensionati”, scrive l’azienda. “E’ una ritorsione”, accusa il segretario della Fiom Landini.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Politica interna. La legge di stabilità cambia pelle: via il taglio dell’Irpef, aumento dell’Iva limitato all’aliquota del 10% e niente retroattività al 2012.

2.Politica interna. Via al riordino delle Province: nella nuova Italia saranno, dal gennaio 2014, solo 51. Patroni Griffi: “Un processo irreversibile”.

3.Giustizia/Politica interna. “Sono un uomo per bene”. Nichi Vendola, assolto con formula piena nel processo sulla sanità in Puglia, riparte dalla cavalcata delle primarie.

4.Economia. Fiat-sindacati ancora scintille: per riassumere i licenziati della Fiom il Lingotto mette in mobilità 19 lavoratori di Pomigliano.

5.Cronaca estera. New York spaccata in due dopo il passaggio di Sandy; viaggio tra i pendolari della tempesta perfetta. Oggi Obama visita il New Jersey.

6. Sport. La Serie A: dopo il Milan le altre big; la Juve ospita il Bologna, l’Inter la Samp, il Napoli invece in trasferta a Bergamo.