I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . E’ la grande affluenza al voto per le primarie del Partito democratico a monopolizzare le aperture dei telegiornali di prima serata di domenica 25 novembre. In attesa di conoscere gli eventuali protagonisti del ballottaggio in programma il 2 dicembre, i quattro Tg delle 20 guardano a quei 2,5 milioni di elettori che – alle 17.30 – avevano già espresso la propria preferenza per uno dei candidanti del centrosinistra. La politica è presente nei titoli dei telegiornali anche con il caso primarie nel Pdl, tema trascurato dal Tg5 , molto più focalizzato sulla cronaca: il secondo titolo del telegiornale Mediaset (presente anche sul Tg1 ) è dedicato agli scontri di piazza in Egitto contro il presidente Morsi.
A parlare soprattutto di politica – non solo interna – è il Tg La7 che, nella scaletta di domenica sera, non dedica né un titolo all’ultimo Gp del Mondiale di Formula 1 (vittoria di Vettel sul ferrarista Alonso), né alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne; il telegiornale di La7, però, l’unico a inserire un titolo alle intenzioni indipendentiste della Catalogna (Spagna). In dettaglio tutti i titoli di domenica sera:

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Primarie del centrosinistra: alle 17.30 avevano votato quasi 2,5 milioni di elettori, file ai seggi. In lizza Bersani, Renzi, Vendola, Puppato e Tabacci.

2. Politica interna. Berlusconi non esclude ritorno in campo, Alfano: “Primarie per ora ci sono ancora e io sono in campo, ma la decisione spetta all’ufficio di presidenza”.

3. Cronaca. Giornata contro la violenza sulle donne, Napolitano: “Tutelare chi ha il coraggio di denunciare”. Cancellieri: “Far crescere la cultura della non violenza”.

4.Cronaca estera. La svolta autoritaria del presidente Morsi infiamma l’Egitto: ancora scontri e proteste; la Polizia blinda Piazza Tahrir con un muro.

5.Cronaca. Il Papa celebra con i neo cardinali: “Non lasciatevi affascinare dalla logica mondana del potere; il regno di Dio non si basa sulle armi e sulla violenza”.

6. Cronaca interna Nel milanese spara ai ladri dal balcone: resta ucciso un romeno. Tentato furto con tritolo in un supermercato vicino a Firenze: muore dilaniato un uomo.

7. Sport. La pioggia spegne il sogno di Alonso, in Brasile Vettel è mondiale per il terzo anno consecutivo. La gara a Button.

8. Musica. Trent’anni di Zucchero: dalle sue canzoni più famose agli incontri, da Pavarotti a Dalla da Mina a De Gregori. Gli aneddoti di una vita e il suo rapporto con la spiritualità: tutto questo stasera a Speciale Tg1 .

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Si stanno per chiudere i 9 mila seggi per le primarie del centrosinistra; grandissima affluenza e code per votare. L’eventuale ballottaggio il 2 dicembre.

2.Cronaca estera. Manifestazioni e scontri al Cairo contro i poteri illimitati che il presidente Morsi si è auto-assegnato; Piazza Tahrir blindata dalle forze di Polizia con un muro di blocchi di cemento.

3.Cronaca. Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, solo in Italia quest’anno ne sono state uccise 116, e spesso dai loro partner. L’importanza di denunciare ogni tipo di molestia.

4. Cronaca interna. Ancora nessun indagato per la morte dei sei braccianti romeni travolti dal treno a Rossano; il sindaco: “Una strage evitabile”. Un passaggio a livello su cinque è gestito da privati e senza sistemi di sicurezza.

5. Cronaca interna. Ancora una scossa di terremoto nella zona del Pollino, uno sciame sismico che dura dal 2010 e che si è intensificato negli ultimi due mesi. La popolazione è sfinita: crolli continui.

6. Cronaca interna. Il gladiatore che ha danneggiato una balaustra del Bernini è solo l’ultimo vandalo ad accanirsi sui monumenti romani: fontane, busti e statue sempre più presi di mira, nonostante telecamere e controlli.

7. Cronaca. A un mese dal Natale in tutto il mondo città a festa; in Italia affollati outlet e centri commerciali: tutti guardano, valutano ma pochi comprano.

8.Sport. Vettel campione del mondo di Formula 1 dopo una gara da brividi in Brasile; ad Alonso non riesce il miracolo: finisce a tre punti dal tedesco; bravo anche Massa.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. Chiuse alle 20 le urne delle primarie del centrosinistra da cui uscirà il nome del candidato premier; alta affluenza a metà pomeriggio: quasi 2,5 milioni di persone. “Abbiamo riavvicinato la gente a noi e questo è un successo”, commentano i cinque candidati; in serata i risultati: se nessuno avrà la maggioranza sarà ballottaggio fra una settimana.

2.Politica interna. Sì alle primarie nel Pdl, almeno per ora. La conferma arriva da Angelino Alfano, che però prende tempo per una scelta definitiva, in attesa della decisione di Berlusconi. “Se torna il cavaliere – dice il segretario – vedremo cosa fare”. “Vanno fatte comunque – replica Giorgia Meloni – anche con Berlusconi”.

3.Politica interna. “Una rappresentanza senza contenuti, un grottesco viaggio nella follia”, così Beppe Grillo definisce le primarie del centrosinistra; e aggiunge: “Servono per dare al popolo l’illusione di decidere, ma non cambia nulla: a Palazzo Chigi tornerà ‘rigor Montis’”.

4.Cronaca interna. Il giorno dopo le manifestazioni senza incidenti il ministro dell’Interno, Cancellieri, traccia un bilancio che definisce “positivo, grazie alla linea adottata dalle forze dell’ordine, fermezza e dialogo”. Poi parla della corruzione chiedendo alla politica di dare un segnale: “Eviti di candidare le persone non specchiate”.

5.Politica estera. E oggi è stato anche il giorno del voto in Catalogna, un voto che potrebbe portare la regione a nord est della Spagna – con una forte spinta indipendentista – a un referendum per decidere l’indipendenza da Madrid. Una voglia di divorzio nata per ragioni culturali, ma anche economiche, con Barcellona che accusa la capitale di prendere troppi soldi, girati poi alle regioni meno sviluppate.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Politica interna. Lunghe code davanti ai seggi per le primarie del centrosinistra; hanno votato già quasi tre milioni di persone.

2.Cronaca interna. Ressa a Firenze; Renzi, in fila per quasi due ore per votare, commenta: “E’ ridicolo, avevamo chiesto più seggi”.

3.Politica interna. “Il voto ci rafforza”, assicura Bersani. Vendola fiducioso: “Ci riprendiamo la politica”. Mattinata ai seggi per Tabacci e Puppato.

4.Politica interna. Incertezza sulle primarie del Pdl, Maroni invita Alfano a non cancellarle e lui deposita le firme. Casini: “Berlusconi un bugiardo”.

5.Cronaca. Oggi la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, 113 le vittime in Italia dall’inizio dell’anno.

6. Cronaca interna. I braccianti travolti dal treno avevano aperto un cancello che era chiuso a chiave; indagato il proprietario del terreno.

7. Sport. Formula 1, Vettel campione del mondo dopo una gara rocambolesca: Alonso è secondo e manca il titolo per tre punti.

8. Sport. Serie A, stasera si gioca Milan-Juventus. La Fiorentina soffre e pareggia a Torino, la Roma espugna Pescara.