I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La politica italiana e la querelle sull’accorpamento elezioni regionali e politiche? Per tre telegiornali italiani su quattro sono più importanti dei 400 razzi palestinesi lanciati su Israele che riportano la tensione in Medio Oriente al livello del 1991. L’unico a dedicare l’apertura allo scontro Israele-Hamas è Sky Tg24 , che già 24 ore prima – con il Tg La7 – aveva annunciato le nuove tensioni al confine palestinese.
Nella serata di giovedì 15 novembre i quattro telegiornali di prima serata dedicano anche un titolo alla situazione economica dell’Italia e dell’area euro, riportando i dati Eurostat riguardanti il terzo trimestre. Tra gli altri titoli, da segnalare la notizia riportata da Tg1 e Sky Tg24 : la multa record da 4,5 miliardi di dolari inflitta a British Petroleum per la maxi fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

Com’era andata un anno fa?I telegiornali del 15 novembre 2011

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Election day, braccio di ferro Alfano-Bersani su accorpamento regionali e politiche; Casini: “Sì a voto anticipato, ma con nuova legge elettorale”.

2. Politica interna. Napolitano: “Non possiamo giocare con il fallimento dell’Italia. No a rigidi formalismi sui tagli; scrollarci il peso insopportabile del debito pubblico”.

3. Politica/Economia. Draghi: “Risanare con tagli spese, non solo con tasse”. Eurozona in recessione nel terzo trimestre; in Italia il Pil in calo dello 0,2%.

4. Cronaca estera. Razzo di Hamas centra palazzo nel sud di Israele, un altro raggiunge Tel Aviv: negli scambi di artiglieria uccisi tre israeliani e 15 palestinesi.

5. Cronaca interna. Viaggio nella Toscana devastata dall’alluvione: si combatte contro il fango e i danni all’agricoltura. Maltempo in arrivo al Sud.

6. Giustizia. Multa record per Bp: oltre 4 miliardi di dollari per la marea nera del 2010, l’incidente più grande della storia americana.

7. Sport. Dopo la delusione dei Giochi di Londra, parla Federica Pellegrini: “Ho un progetto con l’allenatore francese Lucas per arrivare all’Olimpiade del 2016”. E a chi la critica risponde: “Non sono un tipo che fa buon viso a cattivo gioco”.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. La data del voto infiamma la politica, Napolitano per ora non prende posizione, ma avverte: “Io non taglio solo nastri”. Scontro Alfano-Bersani sull’accorpamento delle elezioni. Marina Berlusconi: “Mai pensato di fare politica”.

2.Politica/Economia. Draghi: “Per il risanamento bisogna tagliare la spesa, non solo aumentare le tasse”. La Bce: “Crescita rallentata in Europa nel 2013, l’economia italiana resta in frenata”. Istat: Pil a -2,4% nel terzo trimestre.

3. Cronaca estera. Escalation di violenza in Medio Oriente: oltre 400 razzi palestinesi su Israele con tre morti, due lanci anche su Tel Aviv; raid su Gaza con 15 morti. Obama: “Israele ha il diritto di difendersi”.

4. Giustizia/Politica. Due consiglieri provinciali del Pd di Cosenza arrestati per corruzione: avrebbero fatto assumere parenti di un boss della ‘ndrangheta in cambio di sostegno elettorale.

5. Cronaca interna. Curata per un tumore alle ovaie, ma era invece all’intestino: la diagnosi sbagliata scoperta quando ormai per una 48enne palermitana era troppo tardi. Medico denunciato per omicidio colposo.

6. Cronaca interna. L’allarme maltempo si sposta al Sud mentre prosegue la conta dei danni delle alluvioni di Toscana e Umbria. L’Istituto superiore di Sanità: “I vaccini contro l’influenza sono sicuri”.

7. Cronaca interna. Sequestrati al Salone del motociclo di Milano sei scooter praticamente identici alla Vespa ma prodotti in Cina. Gli espositori rischiano la denuncia per contraffazione.

8. Attualità. Al Festival del cinema di Roma di scena la storia di Miss Italia attraverso la vita del patron Mirigliani.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. Election day, il litigio sulle date del voto è ormai una frattura: il Partito democratico insiste per i giorni indicati dal governo, ma la manovra appare strettissima. La mediazione è affidata a Casini, mentre Bersani e Alfano, distanti su tutto, trovano l’intesa solo su un punto: il no al Monti bis dopo le elezioni.

2. Politica interna. E la patata bollente delle date elettorali fra regionali e politiche finisce nelle mani del capo dello Stato; Napolitano non ci sta a rimanere alla finestra, soprattutto in questa situazione di confusione e divisioni politiche: “Io decido, non sono qui solo a tagliare nastri”.

3. Politica interna. Berlusconi 2, arriva la smentita; la primogenita del Cavaliere, Marina, si chiama fuori dal toto nomi che impazza nel Pdl verso le primarie: “Sono ricostruzioni fantasiose”. Nella lunga teoria delle primarie a puntate del centrodestra rispunta invece il nome di Silvio, ma solo se si voterà anticipatamente.

4. Politica interna. Movimento 5 Stelle, vengono promossi dalle assemblee i dissidenti Salsi e Favia. “Il Movimento non è una caserma”, aveva risposto la Salsi alle accuse di Grillo, il quale prende atto della novità ma rimane gelido e dice: “Quel sì è arrivato da ben poche persone. Non siamo all’asilo Mariuccia”.

5. Cronaca interna. Dopo gli scontri di piazza è ora della battaglia delle immagini: al setaccio il materiale raccolto ieri durante gli scontri di Roma. Gli studenti accusano e mostrano alcune foto, il ministro Cancellieri difende l’operato delle forze di polizia: “Le foto mostriamole tutte”.

6. Economia/Politica. Anno senza crescita questo il 2012, il dato Eurostat non lascia dubbi: Pil negativo dello 0,1% causato dal rallentamento di alcune economie, a partire anche da quella tedesca e, ovviamente, la nostra, che però mostra segni di recupero. Tutti i dati indicano per l’Europa l’avvicinarsi della recessione, ma Draghi dice “no all’aumento delle tasse”.

7. Cronaca estera. Un razzo di fabbricazione iraniana, sparato da Gaza, raggiunge Tel Aviv e cade davanti alla costa di Jaffa senza provocare vittime; è la prima volta dalla fine della Guerra del Golfo del ‘91 che un missile centra il territorio israeliano nelle sue città più importanti. “Pagheranno per questo”, dice il ministro della Difesa; tensione altissima: torna il fantasma della guerra. In 24 ore il bilancio è di 15 morti e 130 feriti.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Cronaca estera. Razzi su Tel Aviv, non succedeva dal ’91; la Jihad islamica ha colpito con un missile iraniano. Israele attacca: “La pagherete”.

2.Politica interna. Bersani e Alfano d’accordo: “Non scommettiamo un centesimo sul Monti bis”. “Mai dire mai”, dice Casini e apre al voto anticipato.

3.Politica interna. Napolitano mette in guardia: “Tagli sì, ma non in settori strategici”. Ma per Draghi “ridurre la spesa è meglio che aumentare le tasse”.

4.Politica interna. Tensione sempre più alta nel Movimento 5 Stelle, Grillo contro la riconferma di Favia e Salsi, insultata da alcuni militanti.

5.Cronaca interna. Caccia all’uomo a Roma: giovane nomade ucciso in strada; la vittima era con una donna che sarebbe fuggita con gli assassini.

6. Giustizia. Quattro miliardi e mezzo di dollari per la maxi fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico; alla Bp la multa più alta di sempre.

7. Cronaca estera. Domani Petraeus sotto esame al Senato, intanto il generale fa sapere: “Non ho mai passato informazioni riservate alla Broadwell

8. Televisione. Riparte X Factor , caccia alla star del futuro; sul palco le stelle di oggi: stasera ospiti Alanis Morisette e Malika Ayane.