I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La tanto attesa asta dei Bot da 6,5 miliardi manda solo segnali positivi, mentre lo spread chiude a 330 punti; tutto questo non trova spazio nei titoli della maggior parte dei telegiornali, solo il Tg5 dà importanza alle mancate, per ora, “previsioni catastrofiste legate alla crisi”. È comunque l’economia in generale a essere trascurata dai telegiornali delle 20 di mercoledì 12 dicembre – i dati negativi sul mercato immobiliare italiano trovano spazio solo sul Tg Mediaset e Sky Tg24 – l’attenzione resta, infatti, sulla politica interna: con eccezione del Tg1 , unico a dedicare il primo titolo a Mario Monti, le aperture dei Tg delle 20 sono tutte per Silvio Berlusconi.
Tra gli altri titoli, da segnalare il ritorno in scaletta del caso Ilva, assente dal Tg1 , il quale annuncia in chiusura una nuova grafica, a partire dal 13 dicembre. A fare notizie è anche il primo tweet inviato da Papa Benedetto XVI, parole riprese da Tg1 , Tg5 e Sky Tg24 , ma trascurate dai titoli del Tg La7 . In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso annoedizioni del 12 dicembre 2011

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Monti: “Interrompere le riforme è peggio che non farle; prudenza nei giudizi. Governo precedente ha lasciato moltissimo da fare”.

2. Politica estera. Nuovo attacco tedesco a Berlusconi, ministro Schaeuble: “Monti meglio del predecessore”. Polemiche al Parlamento europeo sull’ex premier.

3. Politica interna. Berlusconi: “Potrei fare un passo indietro se Monti guiderà i moderati, compresa Lega. Per ora il candidato sono io. Dell’Utri non andrà in Parlamento”.

4. Politica interna. Dal Pd primarie per scegliere i parlamentari. Grillo espelle i dissidenti Favia e Salsi. La Russa al Tg1 : “Pdl, noi ex An pronti a farci sentire”.

5. Cronaca. “È con gioia che mi unisco a voi. Vi benedico tutti di cuore”, oltre un milione di contatti per il primo tweet del Papa.

6. Cronaca interna. La storia toccante dell’amicizia tra Federica Pellegrini e la piccola Emma: cortometraggio Telethon, al Tg1 le immagini in anteprima.

7. Cinema. Arriva al cinema Colpi di fulmine di Neri Parenti. “Dopo tanti mascalzoni – dice Christian De Sica – finalmente interpreto un italiano per bene”.

8. Televisione. La storia del nostro telegiornale attraverso le sigle che hanno accompagnato l’informazione del nostro Paese. Da domani si cambia con una grafica leggera ed essenziale, stilizzata e senza personaggi.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Berlusconi: “Io candidato premier della coalizione, ma pronto a favorire una scelta unitaria dei moderati anche con Monti candidato. Sempre stato a favore di un’Europa forte, ma senza Paesi egemoni. Italiani disperati, stiamo peggio di un anno fa. La Boccassini interferisce con le elezioni.

2. Politica interna. Monti: “Andare avanti con le riforme, interromperle è peggio che non farle. La credibilità internazionale è essenziale per l’economia del Paese”.

3. Finanza. Smentite le previsioni catastrofiste legate alla crisi: successo dell’asta dei Bot a un anno. Il Tesoro ha venduto tutti i 6,5 miliardi di titoli, calo record dei rendimenti e lo spread torna a scendere.

4. Economia. Crollo del settore immobiliare: compravendite scese del 23,7%; mutui giù del 41%. La Cgia di Mestre: “Il 71% delle tredicesime è già impegnato in spese obbligatorie”.

5. Politica interna/Giustizia. Ilva, pronto l’emendamento che restituisce all’azienda la produzione d’acciaio sequestrata dal Gip. Ma la procura di Taranto potrebbe sollevare il conflitto tra poteri dello Stato: a rischio da subito 1.400 lavoratori.

6. Giustizia. Macabro show di Michele Misseri al processo per l’omicidio di Sarah Scazzi: prende una corda, mima la scena del delitto e torna ad accusarsi. Poi una serie di vuoti e contraddizioni.

7. Cronaca . Primo tweet di Benedetto XVI: “Vi benedico e con gioia mi unisco a voi”. Il suo messaggio coincide con una data simbolica: il 12-12 del 2012.

8. Economia/Attualità. La Coldiretti smentisce l’allarme di un futuro senza pasta e senza pane per la scarsità di grano lanciato dal settimanale Newsweek . Il nutrizionista avverte: “Arriva il Natale: via libera agli spaghetti, ma attenti agli eccessi”.

Tg La7 Telecom Italia Media

1. Politica interna. “Non mi candido, se Monti diventa il candidato di tutti i moderati. Faccio un passo indietro”, così a sorpresa Berlusconi, che aggiunge: “Non credo però che accetti di diventare uomo di parte e di partito, a suo tempo glielo chiesi e mi disse di no”. Il Cavaliere poi non esclude Alfano, che invece è candidato premier “perché questo sarebbe l’accordo con la Lega. Stiamo trattando col Carroccio, ma se non si raggiunge un accordo con Maroni cadono anche le giunte in Piemonte e in Veneto”.

2. Politica interna. E ora ci si domanda se questa nuova svolta del Cavaliere sia dovuta ai sondaggi, alla divisione e al dissenso interno al Pdl da una parte, e al no di Maroni sulla ricandidatura del Cavaliere dopo il vertice di ieri sera a Palazzo Grazioli. Per il leader dei centristi Casini “Berlusconi è in evidente stato confusionale”.

3. Politica interna. E intanto il Pd lancia le primarie per scegliere i candidati alle prossime elezioni. Il voto previsto il 29 e 30 prossimo se, come anticipato dal ministro dell’Interno Cancellieri, dovesse essere confermato il 17 febbraio la data elettorale. Ma lo Stato maggiore del Partito democratico è in fibrillazione per le possibili sorprese nelle candidature.

4. Politica interna. Scontro durissimo nel Movimento 5 Stelle dopo la decisione di Beppe Grillo di espellere Federica Salsi e Giovanni Favia. La consigliera bolognese attacca Grillo e Casaleggio e dice: “Con loro nel Movimento non c’è possibilità di dissenso, ma io vado avanti e rispondo solo a chi mi ha eletto”. Grillo intanto attacca Monti e lancia il “firma day” per raccogliere le firme necessarie per presentare le candidature alle elezioni.

5. Giustizia/Politica interna. Caso Ilva, la Procura di Taranto intenzionata a sollevare il conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato contro il decreto del governo che ha sospeso il sequestro degli impianti di acciaierie per inquinamento e disastro ambientale. I magistrati aspettano solo la conversione in legge del testo per porre la questione davanti alla Corte costituzionale. L’azienda convoca i sindacati per domattina: l’Ilva pronta a mettere 1.400 persone in cassa integrazione.

Sky Tg24 – Sky Italia

1. Politica interna. Torna Berlusconi, rebus sulla sua candidatura. “Passo indietro se Monti fa il leader dei moderati”, dice e intanto tratta con la Lega.

2.Politica estera. Bruxelles sostiene ‘il professore’, il ministro delle Finanze tedesco Schaeuble si sbilancia: “Ha fatto meglio dei predecessori”.

3.Politica interna. Il Pd riparte dalle primarie per le liste in Parlamento. Movimento 5 Stelle in fibrillazione: Grillo caccia Favia e Salsi.

4.Economia. Sempre meno italiani comprano e vendono casa: il 40% di mutui in meno rispetto allo scorso anno.

5.Giustizia. Processo Scazzi: Misseri mostra la corda in aula e spiega come nascose il corpo di Sarah, ma il giudice lo ferma.

6. Economia. Futuro dell’Ilva, l’azienda convoca per domani i sindacati per fare il punto sulla messa in mobilità degli operai.

7. Cronaca interna. Crolla il tetto di una scuola materna di Ciampino, vicino Roma: ferita una bambina di cinque anni, non è in gravi condizioni.

8. Cronaca. Benedetto XVI debutta su Twitter: “Sono lieto di entrare in contatto con voi, vi benedico di cuore”, il suo primo messaggio.